20 album di maggio 2024 i migliori del mese

0
247 views
20 album di maggio 2024 i migliori del mese

20 album di maggio 2024

Tra i tantissimi album usciti questo mese, e tra i tanti che ho ascoltato e presentato, trovo questi 20 album di maggio 2024 forse tra i più interessanti. I migliori? Forse no ma, come sempre dico, è solo una questione di gusti, di apertura mentale e di tanta curiosità, la stessa che ci portò a scoprire quei capolavori degli anni 70 di cui tanto andiamo fieri, ma c’è chi si è fermato a quei 10 dischi solo perché non ha voglia di cercare altro.

Purtroppo il mondo si è genuflesso al borghesuccio convenzionale, e di conseguenza è venuta meno quella voglia e capacità di approfondire temi musicali che spesso non vengono nemmeno presi in considerazione, o vengono affrontati in maniera del tutto risibile e marginale.

Oramai impazza la mediocre teoria che tenta di affermare quanto sia inutile la musica di oggi; visione misantropica e miope che racchiude tutta la pochezza di tale assurda affermazione; velocissima altresì a piegarsi a capo chino in attesa di artisti arci noti per poi sperticarsi in recensioni mirabolanti, dove spesso il giudizio critico è semplicemente annichilito da quella flaccida, indolente pigrizia mentale di chi preferisce vivere in una comfort zone, circondato dalla quarantesima edizione del disco dei Pink Floyd per poi mostrarlo al mondo manco fosse un Premio Pulitzer.

Fatta questa personalissima e doverosa considerazione, veniamo alla lista dei 20 album di maggio 2024, una lista che comprende diverse “azioni” musicali.

Partiamo dalla bravissima Arooj Aftab “Night Reign”, artista pakistana (nata in Arabia Saudita), il suo quarto album contiene tra le altre cose, “Autumn Leaves” (1945) uno dei più importanti standard del jazz mondiale, l’artista parte proprio da un classico per poi indagare quel mondo folk-jazz romantico ed intimo, ricco di aneddoti e collaborazioni, quali quella di Kaki King, Joel Ross, Moon Mother ed altri, e dove c’è posto per un uso dell’auto tune sapiente ed elegante, c’è anche spazio per le parole della poetessa urdu Mah Laqa Bai, fino all’attrice pakistana Yasra Rizvi.

Il disco di Arooj Aftab è cantato in inglese e in udru, l’album è una gemma che illumina l’anima e scalda il cuore di chi lo ascolta.

Altro disco interessante è “Sàla” di Kati Ran, artista tedesca/olandese che, uscita dai Leaf, ha intrapreso un viaggio attraverso una visione primordiale della musica, usando anche strument antichissimi. Il disco è stato inciso in una fattoria islandese, ed alcune riprese sono state effettuate in una antica grotta ghiacciata.

Il disco è un viaggio nel mondo della mitologia norrena che attraversa anche l’arte sciamanica.

Slash invece chiama un sacco di amici per forgiare un gran bel disco di classici del blues dal titolo “Order of The Damned”. Trovano spazio tra gli altri, anche Billy Gibbons, Gary Clark Jr., Beth Hart, Brian Johnson fino ad Iggy pop. Disco imperdibile.

impossibile non citare il disco degli Shellac “To All Trains”, anche per ricordare il grande Steve Albini.

The Jazz Avengers, otto jazziste giapponesi alle prese con un album estremamente divertente, ben suonato e ricco di feeling e groove.

Tra i 20 album di maggio 2024 che spiccano in questa personalissima lista, c’è quello dei Mzylkypop, nome dietro cui si cela Michael Somerset Ward, già componente dei Clock DVA e dei Was (Not Was), il disco “Threnodies and Ad hocs” è uno stranissimo garbuglio di avant-pop e contaminazioni sperimentali fino all’Art rock..

“My music flows from the paintbox I’ve assembled over the years from Steel City rehearsals in abandoned little mester warrens to Motor City gospel studios still echoing with the soundtrack of my youth.” Mzylkypop.

20 album di maggio 2024 i migliori del mese

L’Italia spicca con l’eccellente esordio di Gaia Morelli “La Natura Delle Cose”; artista emergente che promette tanto già da questo primo lavoro.

Italiano, anche se in parte, è il nuovo album de Il Sogno Del Marinaio, “Terzo“, combo composto dallo storico chitarrista dei Minutemen, Mike Watt, da Stefano Pilla che ha suonato anche con:  Massimo Volume, In Zaire, Aferhours e Blind Jesus, e dall’ottimo Paolo Mongardi già componente dei Jennifer Gentle, ZEUS!, Fuzz Orchestra.

Interessante anche il nuovo dei Bab L’Bluz, band franco marocchina fondata le 2018 a Marrakech. Il mondo musicale su cui viaggiano è la psichedelia intrisa di musica tradizionale maghrebina Gnawa.

Ma tra i 20 album di maggio 2024 c’è ancora spazio per il jazz con i Black Lives “People Of Earth”, Nubyan Twins con “Find Your Flame”, fino ad arrivare al (finalmente) bel disco di Beth Gibbons, che con “Lives Outgrown” mi ha fatto riconciliare con la sua timbrica affascinante e visionaria.

Prince Faster.

La lista dei migliori 20 album di maggio 2024

  1. Arooj Aftab – Night Reign
  2. Mzylkypop – Threnodies and Ad hocs
  3. Kati Ran – Sàla
  4. Beth Gibbons – Lives Outgrown
  5. Slash – Order of The Damned
  6. Dealer – New Order Of Mine
  7. Nubyan Twins – Find Your Flame
  8. The Hunting Dogs – We Are
  9. Big Special – Postindustrial Hometown Blues
  10. Black Lives – People Of Earth
  11. Bab L’Bluz – Swaken
  12. The Jazz Avengers – 8Steps
  13. Dealer – New Order Of Mine
  14. Shellac – To All Trains
  15. J Bernardt – Contigo
  16. Panoram – Great Times
  17. Il Sogno Del Marinaio – Terzo
  18. King Hannah – Big Swimmer
  19. Gaia Morelli – La Natura Delle Cose
  20. Sisso, Maiko – Singeli Ya Maajabu

Puoi ascoltare i miei podcast anche su Apple PodcastSPOTIFY. su Amazon podcast.

Qui trovi tutti i podcast.

Iscriviti al mio canale youtube.

Da dicembre 2022 troverete i podcast su spotify, Amazon music, Apple podcast, ed è stato riattivato il canale mixcloud.

Ti potrebbe interessare:

10 album aprile 2024 i dischi da ascoltare

20 album marzo 2024 

50 album 2024 i dischi che usciranno quest’anno

Litfiba 1984 Roma intervista e live, Storie di Musica ep. 5

Furies serie tv di menare 2024 da vedere recensione

20 album di maggio 2024