Netflix e le piattaforme digitali film serie tv a confronto

0
8.222 views
Netflix e tutte le piattaforme digitali film serie tv confronto.
Le principali piattaforme digitali on demand sul web, per film e serie tv streaming e download in Italia, sono: Netflix, Now Tv, Tim Vision, Amazon Prime, Infinity Tv, Rai Play.

Al grido di “la noia corre sull’antenna” ecco una lista dettagliata delle maggiori piattaforme digitali per godersi in santa pace, come, dove, quando vogliamo e senza pubblicità, i nostri film o serie tv preferiti.

Le principali piattaforme digitali on demand sul web, per film e serie tv streaming e download, in Italia, sono: Netflix, Disney +, Now Tv, Tim Vision, Amazon Prime, Infinity Tv, Rai Play, anche se in realtà di piattaforme film e serie streaming ce ne sono almeno una ventina.

Netflix e le piattaforme digitali film serie tv a confronto

Rai Play

Portale della tv di stato che, dopo un colossale ed epocale restyling, è finalmente entrato nell’era moderna di internet; meglio tardi che mai.

Il sito è stato ben progettato anche se presenta ancora qualche bug, la grafica è semplice e intuitiva, il tutto risulta abbastanza fluido, anche se all’interno delle categorie di archiviazione, spesso ci sono datazioni un po confuse.

Ma il vero punto di forza di questo portale è senza dubbio l’archivio/Teche Rai, “la memoria storica della nostra bella Italia“, difatti esistono diverse sezioni dedicate agli incredibili e sconfinati archivi Rai. Nella sezione “I favolosi fiction” ad esempio, troverete dei capolavori veri e propri; i famosi sceneggiati, una volta venivano chiamate così le serie tv di oggi: “Dov’è Anna” che è stato uno dei gialli più avvincenti della storia degli sceneggiati prodotti dalla Rai. “A come Andromeda” oppure “Caravaggio”, con il grande Gian Maria Volontè, imperdibile “Qui squadra volante” o l’indimenticabile “il segno del comando”, meglio ancora un Nando Gazzolo davvero ispirato che interpreta Sherlock Holmes.

Alle volte però la ricerca risulta difficoltosa, e il materiale delle teche Rai si disperde e non sempre è ben visibile; sarebbe opportuno creare una sezione apposita per tutte le vecchie produzioni dandone il giusto risalto, questo renderebbe ancora più appetibile una piattaforma già interessante di per se.

Strampalata invece è la logica, che ancora non ho ben capito, di come, quando e perché, vengono caricati contenuti andati in onda; ad esempio ci sono puntate mancanti o serie non aggiornate.

La sezione cinema è di ottima qualità, ma anche qui la differenza la fa la scelta dei titoli, che spesso sono capolavori in bianco e nero di grandi registi italiani e non solo.

La app di Rai Play è un ottimo prodotto, graficamente molto accattivante e dalla navigabilità decisamente “friendly”, il player è velocissimo, così come anche il caricamento della app stessa.

Complessivamente un buon prodotto per godersi film e serie tv gratis.

Molti contenuti sono scaricabili e possono quindi essere visti off line.

Rai Play Prezzi

Gratis

Giudizio finale

Grafica: 7

Velocità portale: 7/8

Tecnologia: 7

Navigabilità: 7

App: 7/8

Contenuti: 8

Giudizio complessivo – Molto Buono

Netflix

L’antesignano delle piattaforme digitali. Nasce nel 1997 negli Stati Uniti, ed è a tutt’oggi la miglior piattaforma d’intrattenimento al mondo assieme a Disney +.

Grafica perfetta e senza il minimo bug o rallentamento di sorta, navigabilità davvero friendly, il player è velocissimo e performante, non si blocca mai e non da problemi di caricamento. La piattaforma è full optional, i film o le serie si caricano velocemente e si vedono in maniera perfetta anche quando si fa partire un film in ultra HD 4K.

Netflix ha sviluppato una tecnologia proprietaria che permette di vedere i contenuti ad altissima risoluzione e senza problemi, anche per chi ha una connessione a 7 Mega nominali.

Tutti i piani di abbonamento permettono di accedere a tutti i contenuti e non hanno limiti di slot (cosa che invece ha Now tv). I contenuti possono essere visti da un solo device alla volta nel piano base, nello standard 2, mentre nel premium 4 contemporanei compreso il 4K.

La app di Netflix è velocissima a caricarsi, immediata nel lanciare il player.

Non ha problemi di slot. Supporta chromecast

Molti contenuti possono essere scaricati e visti off line.

Netflix Prezzi

I prezzi vanno dal piano base 7,99 €, fino all’ultra HD 4K 4 schermi contemporanei che costa 11, 99 €. I prezzi si intendono al mese

Giudizio finale

Grafica: 9

Velocità portale: 9

Tecnologia: 9

Navigabilità: 9

App: 9

Contenuti: 7

Assistenza: 8

Giudizio complessivo – ottimo

Disney +

Atterrata in Italia a marzo 2020, in pochi mesi ha catturato una larghissima fetta di pubblico, complice la mostruosa programmazione per i più piccini, Disney + è ad oggi una delle piattaforme streaming più gettonate.

Dal punto di vista tecnologico non ha davvero eguali, moltissimi contenuti supportano il 4K HDR con Dolby Vision e IMAX Enhanced, per chi ha quindi pannelli di ultima generazione, potrà godesi film e serie con una qualità video e audio incredibili.

I contenuti sono quelli esclusivi della Pixar, della Marvel, della Disney, (ma non solo) quindi prodotti per grandi e soprattutto per piccini.

Piattaforma che si consulta agilmente, front end in linea con le altre, velocissima, nessun lag, streaming pazzesco, e come dicevamo, tecnologia ai massimi livelli.

Ottima anche la visione da tablet e smartphone, e le app sono davvero ben fatte.

Disney + prezzi

Spesso Disney + fa delle campagne di abbonamento davvero ottime; ad esempio a settembre 2022 ha lanciato una campagna flash con pressi da 1,99 euro per il primo mese, poi 8,99 € al mese o per un anno a 89,90 €.

C’è inoltre da dire che esiste anche l’opzione FAMILY!!!

Non mancano sconti su pacchetti di alcuni operatori telefonici.

Giudizio finale

Grafica: 10

Velocità portale: 9

Navigabilità: 9

Tecnologia: 9

App: 8

Contenuti: 8

Assistenza: N.T.

Giudizio complessivo – quasi perfetta.

Now TV

E’ la succedanea di Skyonline oramai andata in pensione. La forza di questa piattaforma (come per Netflix e Disney +) sono i contenuti esclusivi che ha in catalogo.

Now Tv ha però delle forti limitazioni dal punto di vista tecnico, ad esempio gli slot. Si possono aggiungere fino a quattro device (non di più) su cui poter vedere contenuti; se volete cambiarne uno dovete aspettare trenta giorni, e non ne potete cambiare più di uno al mese.

Se decidete di formattare il vostro portatile o il vostro pc o se, ad esempio, acquistate un nuovo device, sappiate che con quegli apparecchi, Now Tv non vi permetterà di accedere ai contenuti in quanto, gli slot sono già occupati dai vostri vecchi apparecchi che avevate memorizzato nei 4 slot. Mi è stato consigliato dall’assistenza di cambiare browser, ma il risultato non è cambiato.

Attenzione perché non c’è verso di poter resettare nulla, a meno che non decidiate di iniziate una vera e propria battaglia con gli operatori (come è capitato a me), fatta di estenuanti infinite chat, email e quant’altro, un vero incubo.

La app di Now Tv non è tra le migliori, lenta a caricarsi, lenta a connettersi, lenta a lanciare il player del contenuto scelto per la visione. A differenza di altre applicazioni per smartphone, quella di Now Tv è stata l’ultima ad essere aggiornata alla versione 7 di Android, cosa che per un colosso come questo è ingiustificabile. Now Tv ha un altra gravissima limitazione, funziona solo con alcuni apparecchi e marchi, quindi se ad esempio avete un tablet o uno smartphone che non sia Samsung o altre marche segnalate nella lista, la app non funziona !!!!

Aggiornamento 2022 – i Bug sono stati risolti e ora funziona tutto a dovere.

Ha seri ha problemi di slot. Supporta chromecast che però va ad occupare uno slot.

Now Tv prezzi

Intrattenimento, Cinema, Serie Tv, singolo ticket 9,90 €, due ticket 14,99€, mentre per tutto il bouquet occorrono ben 19,99 €; opzione HD e visione contemporanea su due dispositivi 2,99€ (vi costa meno un abbonamento Sky). I prezzi si intendono al mese

Da pochi giorni è attivo anche un abbonamento per soli smartphone e tablet a 6,99 € al mese

Giudizio finale

Grafica: 7

Velocità portale: 7

Navigabilità: 7

Tecnologia: 5 (troppe limitazioni)

App: 7

Contenuti: 8

Assistenza: 6/7

Giudizio complessivo – sufficiente.

Prime Video

Fa parte del colosso Amazon; la multinazionale di Seattle è una macchina da soldi che fattura circa un miliardo di dollari al giorno.

Prime Video è arrivata in Italia di soppiatto, senza nessun tipo di pubblicità e senza annunci di sorta, come se non volesse far sapere della sua esistenza. Insomma di punto in bianco tutti gli abbonati al servizio Amazon prime, si sono visti di colpo recapitare una email che diceva: complimenti da oggi sei abbonato a Prime Video, e senza spendere una lira.

Essendo l’ultima arrivata se la prende comoda, il pacchetto dei contenuti che offre in verità è un pochino povero, anzi, diciamo pure che per motivi di forza maggiore al momento non può competere con capodogli del calibro di Netflix ad esempio, ma sappiamo che sta investendo moltissimo in termini di produzioni proprie. Teniamo presente anche che, qualora decidesse di aggredire sul serio il mercato, con tutti i soldi che ha potrebbe fare un sol boccone di tutti i “Netflix” del mondo.

Aggiornamento 2022.

Ad oggi ha enormemente ampliato il proprio catalogo ed è in linea con gli altri competitor.

Fatte le dovute presentazioni, entriamo nel merito della questione.

La piattaforma Prime Video è simile alle altre, ovvero: slide orizzontali a scorrimento per ogni sezione, il portale non è ancora tradotto in italiano, tutte le descrizioni sono in inglese, così come molti film e serie tv non sono stati ancora doppiati in italiano.

I server sono quelli di Amazon, reddit ecc.. quindi mostruosi e velocissimi, la navigazione è fluida, reattiva e non risente di alcun bug.

Il menù generale è basic, ci sono solo due voci: Tv Show e Movies, scorrendo la home troviamo le varie sezioni: Amazon Original Series, Top Movies, Bollywood Movies, Italian Audio, e poi i vari generi, drama, action, thriller ecc.. ma gira che ti rigira i film e le serie sono sempre quelle.

Non ha problemi di slot. Supporta chromecast

Prime Video Prezzi

Gratis per tutti gli utenti Amazon prime, 19,99 € L’ANNO per chi si volesse abbonare.

Giudizio finale

Grafica: 8

Velocità portale: 9

Navigabilità: 8

Tecnologia: 8

App: 7

Contenuti: 7

Assistenza: N.T.

Giudizio complessivo – Buono

Tim Vision

Se siete clienti Tim, il servizio Tim Vision è gratuito (dipende comunque dal contratto che avete acceso con l’operatore telefonico), ma con il nuovo contratto “Tim smart” l’accesso è gratuito.

E’ la piattaforma più lenta della storia di internet. Testata con un pc intel core i 7, 32 gb ram scheda video HD, connessione 100 mega fibra>rame, abbiamo faticato ad aprire la home.

Grafica pesantissima e piena di bug, faticosa da navigare e confusionaria, lo scrolling è difficoltoso; avete presente quando aprite un frullatore acceso!?! ecco, sembra fatta con quel criterio.

Il menù è più o meno simile alle altre piattaforme, cinema, serie tv, bambini, documentari e musica; ha inoltre la possibilità di vedere le trasmissioni in replica dei canali Rai e la 7.

Il player è abbastanza reattivo, inoltre per vedere correttamente il tutto dovete far attenzione a settare il vostro antivirus perché spesso, ad esempio con Kaspersky, va in conflitto. Alcuni contenuti possono essere scaricati e visti off line.

La app di Tim Vision a differenza della piattaforma, è veramente veloce e performante, lo scroll è fluido e il player non sbaglia un colpo.

Non ha problemi di slot, si possono caricare fino a 6 dispositivi.

Aggiornamento 5/10/2017

Il portale, così come le app sono state rinnovate, risente ancora di qualche bug.

Tim Vision Prezzi

Costa 5 € al mese, è gratis invece per tutti gli utenti Tim, inoltre se il vostro operatore mobile è Tim, con soli 5 € al mese potrete vedere tutto ciò che vorrete dal vostro smartphone senza consumare traffico dati.

Giudizio finale

Grafica: 6

Velocità portale: 7

Navigabilità: 7

Tecnologia: 6/7

App: 8

Contenuti: 7

Assistenza: N.T.

Giudizio complessivo – sufficiente

Infinity tv

Infinity fa parte del gruppo Mediaset e ha quindi tutte le serie tv prodotte dal biscione, più molte altre serie tv americane che troviamo più o meno su tutte le piattaforme.

Il front end della piattaforma è simile a tutti gli altri, visualizzazione dei contenuti in orizzontale, discretamente fluida la navigazione che non risente di particolari rallentamenti nonostante la grafica sia davvero pesante, non abbiamo notato particolari bug di backend.

Il menù è molto preciso e contiene molte voci e sottogeneri: Cinema, Programmi tv, Serie, Bambini; ha anche una sezione per film e contenuti a pagamento.

La piattaforma permette di inserire nella propria “lista preferiti” i contenuti che più ci piacciono, si possono anche votare e condividere sui social network, cosa che si può fare anche sulle altre piattaforme; i contenuti possono essere scaricati e visti off line per dieci giorni.

Il player è proprietario e gira abbastanza bene su tutti i browser, anche se dopo parecchie visioni si blocca e necessita di un riavvio.

La app è abbastanza leggera e fluida, gira bene e non risente di particolari rallentamenti quando si lancia il player.

Non ha problemi di slot e si possono attivare fino a cinque dispositivi. Supporta Chromecast. Non trasmette in HD

Infinity Tv Prezzi

Gratis il primo mese poi 7,99 € al mese

Giudizio finale

Grafica: 7

Velocità portale: 7

Navigabilità: 7

Tecnologia: 8

App: 7

Contenuti: 7/8

Assistenza: N.T.

Giudizio complessivo – Molto Buono

Paramount +

Ultima arrivata sul web è la piattaforma della Paramount Pictures, casa cinematografica nata nel 1912 che ha prodotto film leggendari quali ad esempio: Viale del tramonto, Vacanze romane, Sfida all’OK Corral, Psycho, C’era una volta il West o la saga de Il Padrino.

La piattaforma di film streaming venne lanciata on line per la prima volta in Australia come CBS All Access, poi divenuta Paramount +, era il 28 ottobre 2014.

E’ stata lanciata in Italia il 15 settembre 2022.

Servizio streaming destinato principalmente ad un pubblico “adult” vista la produzione e i film che ha in pancia.

Dal punto di vista tecnico possiamo dire che ad oggi (18 settembre 2022) ha davvero una struttura basica, ricorda Netflix agli inizi. Il front end è quello standard di un po tutte le altre piattaforme, dal punto di vista tecnologico è poca cosa; se solo pensiamo alla tecnologia di Disney + che supporta 4K HDR con Dolby Vision e IMAX Enhanced, su Paramount + tutto questo non esiste, per il momento si può vedere solo in HD, teniamo presente però che negli Usa la piattaforma supporta il 4K HDR con Dolby Vision, quindi è presumibile intuire che a breve avremo questo tipo di tecnologia anche qui in Italia.

Al momento lo streaming è abbastanza stabile con qualche lag (ma molto migliorabile) inoltre non è attiva la funzione “cerca”!!! Mentre i contenuti, che non sono ancora tantissimi, sono quelli della leggendaria casa cinematografica a cui tutte le altre piattaforme si sono rifornite sino ad oggi, quindi film e serie straordinari che però si trovano un pò ovunque.

In cantiere ci sono diverse chicche che stanno per sbarcare, come ad esempio Tulsa King con Sylvester Stallone, o le due nuove serie dell’universo Star Trek tra cui Star Trek: Strange New Worlds e Star Trek: Prodigy.

Paramount + prezzi

Fino al 25 settembre 2022 c’è una offerta al costo di 4,99 euro al mese per 12 mesi, poi si passerà a 7,99.

Giudizio finale

Ancora presto per esprimere un qualsivoglia giudizio. Per capire quale tecnologia metterà in campo Paramount + dovremo aspettare almeno fino alla primavera prossima.

In attesa di migliorie, ecco cosa aspettarsi.

Grafica: 6

Velocità portale: 5

Navigabilità: 6

Tecnologia: 5

App: 6

Contenuti: 7

Assistenza: N.T.

Giudizio complessivo – Appena Sufficiente.

Conclusioni.

Dal punto di vista tecnologico il podio va assegnato a Netflix e a Disney +, seguono a distanza tutti gli altri. Quale piattaforma scegliere in base ai contenuti!?!? impossibile esprimere un giudizio obiettivo, tutti i gusti sono gusti e quindi impossibile dare consigli. Ogni piattaforma, in linea di massima, ha le proprie specificità che si basano essenzialmente sui contenuti che ogni utente decide di vedere.

Ma allora come facci a sapere se investire qualche euro su una piattaforma piuttosto che su un altra?!?! semplice, tutti hanno l’offerta del primo mese gratuito.

Se non volete spendere una lira c’è Rai Play, se avete un contratto Tim c’è Tim Vision, se avete un account Amazon Prime c’è Prime video; insomma alla fine ci si può divertire e senza spendere un soldo, lasciando da parte la vetusta programmazione televisiva, e costruirsi la propria playlist fatta di film, musica, serie tv, documentari.

Prince Faster

Ti potrebbe interessare: