La new wave in 4K gli anni 80 come non li avete mai visti

0
240 views
La new wave in 4K gli anni 80

La New Wave in 4K, ma non solo new wave ovviamente, i video che vedevamo tanti anni fa, oggi sono stati rieditati in alta qualità, l’esito di tale lavoro in alcuni casi risulta discutibile.

A quanto pare il primo videoclip della storia risale alla fine del 1800, con i “primi esperimenti effettuati da William Kennedy e Laurie Dickson nei laboratori Edison“, ma la storia dei video clip è davvero lunga e ricca di aneddoti; ad esempio alla fine degli anni 50 viene inventato in Francia lo Scopitone, una sorta di video juke box, ma è nel 1958 che venne presentato il primo vero videoclip della storia (perlomeno così si narra), a cantare fu Don Marino Barreto, artista cubano naturalizzato italiano con il brano Altagracia, poi ci furono i film, quali ad esempio A Hard Day’s Night, dei The Beatles, in Italia iniziava la produzione dei film “musicarelli”.

Ma la diffusione commerciale vera e propria iniziò alla fine degli anni 70, e uno dei primi videoclip fu quello degli XTC con il brano “Making Plans For Nigel“, seguito da “Video Killed the Radio Star” dei The Buggles; poi nel 1981 nasce MTV e dai in poi fu un susseguirsi di videoclip incredibili, non a caso il primo video trasmesso da MTV fu proprio “Video Killed the Radio Star”.

Questi sono alcuni videoclip della new wave in 4K gli anni 80 che sono stati restaurati, purtroppo molti video che avremmo voluto inserire in questo articolo hanno il blocco WMG, per cui non è possibile caricare i link nell’articolo.

La new wave in 4K gli anni 80

Siouxsie e the Banshees – Israel

Iniziamo con lei, Siouxsie, la mia preferita! Il brano risale al 1980, ma il video è del 1983.

Il leggendario concerto con Robert Smith alla chitarra, siamo alla Royal Albert Hall di Londra il 30 settembre e 1 ottobre, da quel live viene pubblicato il doppio vinile dal vivo “Nocturne”.

Joy Division – Transmission

Impossibile non citare i Joy Division, seppure il documento risale al 1979, facciamo uno strappo.

Il secondo video dedicato a la new wave in 4K è un brano del 1979 e compare nel disco d’esordio della band Unknown Pleasures, un capolavoro. Il brano venne presentato nella trasmissione televisiva Something Else, era il 15 settembre 1979.

Depeche Mode – Enjoy The Silence

venne registrata nel 1989, e Violator uscì nel 1990.

Simple Minds – Love song

Soft Cell – Tainted Love

Il brano venne portato al successo da  Gloria Jones nel 1965, molti sono stati a ricantare questo brano, tra i tanti, anche i Soft Cell e il risultato è davvero eccellente.

The Human League – Human

The Cure – In Orange

In Orange è un  film concerto che si tenne in Francia il 9 agosto 1986, il video venne pubblicato nel 1987. Il remastered non è dei migliori.

Madness – Our House

I Madness sono la band degli anni 80 che ha rieditato in 4K il maggior numero di videoclip.

Bauhaus – Bela Lugosi’s Dead

Il singolo venne pubblicato il 6 August 1979, il brano non venne mai pubblicato su alcun album e restò un singolo. Il brano venne poi inserito nel film “Miriam si Sveglia a Mezzanotte” del 1983, film con Catherine Deneuve, David Bowie, Susan Sarandon.

Ultravox – Vienna

La new wave in 4K. Il brano venne presentato come terzo singolo del disco, era il 9 gennaio 1981, ma il disco uscì nel 1980 ed è uno dei punti fermi, non ché capolavoro del Synth Pop.

Heaven 17 – Temptation

Queen – Bohemian Rhapsody

Tears For Fears – Head Over Heels

Il video risale al 1985.

Ti potrebbe interessare

10 canzoni New Wave di un tempo lontano

Synth Britannia Depeche Mode, il documentario della BBC

1977 musica le 10 canzoni imperdibili da riascoltare

1977 le 10 canzoni che cambiarono la musica

Le 100 Canzoni degli anni 80 secondo NME