15 album ottobre 2023 novità da ascoltare

0
160 views
15 album ottobre 2023

15 album ottobre 2023, ecco i dischi più interessanti che abbiamo selezionato per questo mese; come sempre quando si parla di novità va detto che questi sono solo la milionesima parte di dischi che escono ogni giorno di ogni mese, per cui prendete questi consigli come semplici spunti da cui partire, noi li abbiamo scelti ascoltando e presentando tanti dischi durante tutto il mese di ottobre.

Partiamo subito con un disco che in realtà è uscito a settembre, “Self Similar” dei The Mercury Tree, un disco che farà sicuramente discutere in quanto i The Mercury Tree fanno parte di quella ristretta cerchia di musicisti che cercano di uscire dalle consuete rotte musicali, non a caso la band di Portland indaga il mondo della microtonalità e della Xenoarmonia, (per chi volesse approfondire) con contaminazioni psichedeliche e “post prog rock”.

La xenoarmonia è un approccio all’armonia che offre un’ampia gamma di possibilità creative. È un approccio che non è vincolato da regole o convenzioni, ma che si basa sull’idea che l’armonia possa essere creata da qualsiasi combinazione di suoni.

“I devised the term ‘xenharmonic’ to refer to everything that does not sound like 12-tone equal temperament”

Al di la dei concetti e delle ricerche musicali, il disco è davvero notevole, a mio avviso uno dei migliori album del 2023.

Ma questo mese nella lista dei 15 album ottobre 2023, ci sono anche alcuni dischi di musica italiana che vale la pena segnalare.

Il primo è “Moonlanded” di Birthh, al secolo Alice Bisi, i Selflore, nonché il folle e geniale nuovo lavoro di Bud Spencer Blues Explosion.

Altri titoli quali quello di Marina Herlop, Galia Bisengalieva, Reverend Kristin Michael Hayter (meglio conosciuta con il progetto Lingua Ignota), o anche i satanisti pazzi anni 60 Twin Temple con il loro “God is Dead”,  danno lustro a questa lista di 15 album ottobre 2023.

15 album ottobre 2023 la lista

  • The Mercury TreeSelf Similar
  • Reverend Kristin Michael Hayter – Saved!
  • Marina Herlop – Nekkuja
  • Galya Bisengalieva – Polygon
  • Bud Spencer Blues Explosion – Next Big Niente (Ita)
  • The Kills – God Games
  • L’Rain – I Killed Your Dog
  • Birthh – Moonlanded (Ita)
  • Goat – Medicine
  • Venera – Venera
  • Motta – La musica è Finita (Ita)
  • Twin Temple – God is Dead
  • Forest Swords – Bolted
  • Auschka – Philantropy
  • Selflore – l’immagine che ho di me (Ita)

Ti potrebbe interessare:

Album settembre 2023 i 15 migliori da ascoltare

25 album gennaio giugno 2023 i migliori da ascoltare

Xenoarmonia, cenni

La xenoarmonia è un concetto di armonia musicale che si basa sulla sperimentazione e sull’esplorazione di nuovi orizzonti sonori. Essa si contrappone alla tradizionale armonia tonale, che si basa su un sistema di regole e convenzioni consolidate.

La xenoarmonia si caratterizza per l’utilizzo di suoni non convenzionali, come i suoni microtonali, i suoni inarmonici e i suoni elettronici. Essa inoltre si basa sull’utilizzo di nuovi modi di costruzione dell’armonia, come l’utilizzo di scale non tonali, di accordi non tonali e di progressioni armoniche non convenzionali.

Negli ultimi decenni, la xenoarmonia ha avuto un crescente interesse da parte di compositori e musicisti di tutto il mondo. Essa è stata utilizzata in una varietà di generi musicali, dalla musica classica alla musica contemporanea, dalla musica jazz alla musica rock.

  • Utilizzo di nuovi modi di costruzione dell’armonia: la xenoarmonia si basa sull’utilizzo di nuovi modi di costruzione dell’armonia. Essa utilizza scale non tonali, accordi non tonali e progressioni armoniche non convenzionali.
  • Esplorazione di nuovi orizzonti sonori: la xenoarmonia si basa sull’esplorazione di nuovi orizzonti sonori. Essa non si limita alle regole e alle convenzioni della tradizione tonale, ma è alla ricerca di nuove sonorità e nuove espressioni musicali.

Xenharmonic music is music that uses a tuning system that is unlike the 12-tone equal temperament scale. It was named by Ivor Darreg, from the Greek Xenos (Greek ξένος) meaning both foreign and hospitable. He stated that it was “intended to include just intonation and such temperaments as the 5-, 7-, and 11-tone, along with the higher-numbered really-microtonal systems as far as one wishes to go

15 album ottobre 2023
Photo from official Instagram Marina Herlop