Il bello di fare radio.

32
1.029 views
SPEAKER_VOLUME_CONCEPT

Dopo quattro puntate a radio città aperta e una a radio popolare ho Riscoperto che:

c’è tanta ma tanta gente che apprezza la buona musica (pensa un po)

c’è tanta ma tanta gente che con il passaparola mi ha ritrovato ed è felice di avermi ritrovato on air.

che non è necessario avere studi spaziali per fare una programmazione degna della musica che amo.

che non ha importanza dove, ma come.

che basta farlo semplicemente, ma è semplice solo se lo sai.

che se diventa difficile è facile che hai sbagliato mestiere.

che la musica bisogna conoscerla altrimenti diventa tutto molto difficile.

che la musica bisogna amarla altrimenti diventa tutto molto difficile.

che è facile farla difficile, ma è difficile farla facile.

che quando uno mi scrive:”sto salivando per Salival” vuol dire che l’ho fatta facile.

che la musica non ha bisogno di te se tu non hai bisogno di lei.

che ho bisogno della musica e per questo mi sento un ragazzo semplice, è facile!

che trasmettere musica per qualcuno vuol dire essere un fax.

che mi sento bene e sono felice delle scelte che ho fatto anche se smettessi di trasmettere oggi.

che gli accessi allo streaming sono quintuplicati.

che la macchinetta degli sms si intasa di troppi messaggi troppo spesso 🙂

che skype si intasa più della macchinetta degli sms

che intasate pure lo streaming più della macchinetta degli sms e più di skype.

Infine…..che gli amici quelli veri li riconosci solo quando traslochi.

abbracci musicali

prince faster.

[youtube width=”350″ height=”260″]http://www.youtube.com/watch?v=vYzsMOE6oRg[/youtube]

32 COMMENTI

  1. mi sono commossa princè!
    l’altro giorno provavo a spiegare perchè ero così emozionata nell’averti incontrato all’orion, scambiare due parole… sembravano non capire…
    …come gli spieghi che il principe è il principe…quello con cui sono cresciuta musicalmente, quello che mi tiene tanta tanta compagnia, quella persona che se non ci fose bisognerebbe inventarla, eh sì perchè mio caro faster, sei una persona bella, profonda e coerente, non solo musicalmente, e in questo periodo con tutto il casino che è successo, ancora di più!
    eppoi sai una cosa: in fodo in fondo secondo me, tuto questo, anche se con sofferenza, credo, ti sta facendo bene..sembri rinato!
    grazie, paoletta

  2. Quando ho visto per la prima volta questo film ho pensato a te e a chi come te fa questo mestiere per passione, a chi cerca di trasmettere nell’etere il proprio amore per la Musica.

  3. Vedi Paoletta, se trasmetto tutte queste cose vuol dire che allora è facile fare cose che sono difficili per altri perchè forse quando trasmetto non sono un fax, e questo è un buon segno e segnano le cose che portano sofferenza. Una volta feci una trasmissione in cui chiedevo agli ascoltatori quali fossero i dischi della loro rinascita, perchè noi tutti ogni tanto moriamo, moriamo di piccole e talvolta insignificanti morti personali, altre volte moriamo di grandi morti, ma alla fine rinasciamo sempre e più forti di prima.
    Beh, quando sono rinato l’ultima volta, era l’11 di novembre 2011, la canzone della mia rinascita sai quale è stata? non ci crederai ma è stata questa.
    http://www.youtube.com/watch?v=jknvbDSbsho

  4. E’ vero quello che scrive Paoletta…Prince sei rinato!
    Ti ho riascoltato ieri dopo tanto tempo e ho sentito una carica incredibile!
    Finalmente torni a riaccompagnarmi a casa la sera… anche se solo il martedì (il venerdì sono già a casa alle 19). Però tutto sommato non è male… me la gusto di più la tua musica! 🙂
    Su radiopopolare ci saranno i podfast della tua trasmissione?
    Bentornato!!!!!! 🙂

  5. Ciao Prince!!! durante la tua assenza dall’etere ho sperato tanto di risentirti prima o poi… E CIO’ E’ ACCADUTOOOOOOO!!!!! Ti sento veramente energico, eccezionale!!! Grazie 😉 Valerio

  6. ciao prince, parole sante… volevo solo dirti (anzi volevamo, insieme a giulia) confermarti che l’invito a cena dopo una delle trasmissioni a radio popolare è autentico, abitiamo proprio a un passo e ci farebbe piacere, magari proviamo a passare alla radio un sabato di questi e ci mettiamo d’accordo

  7. segnano le cose che portano sofferenza. Una volta feci una trasmissione in cui chiedevo agli ascoltatori quali fossero i dischi della loro rinascita, perchè noi tutti ogni tanto moriamo, moriamo di piccole e talvolta insignificanti morti personali, altre volte moriamo di grandi morti, ma alla fine rinasciamo sempre e più forti di prima.

    Quoto totalmente. Anche io è da ottobre che sto vivendo un’ esperienza di morte………..ma anche io alla fine rinascerò più forte di prima, ne sono sicuro! Grazie Prince.

  8. Che dire Prince,c’è chi si limita a leggere gli sms e voler fare l’aletrnativo per forza quando sta in radio, e c’è chi trasmette emozioni. 🙂

  9. Marco, passate dai che mi fa piacerissimo!!!! anche sabato prossimo, e comunque sabato 4 farò una festicciola durante la diretta e farò suonare un po di amici nella sala del brancaleone, faremo radio e live insieme e tutto in diretta. ma sarò piu preciso tra qualche giorno, comunque segnati la data !! abbracci a te e alla famigliola!!

  10. Per me a parte Claudia, Fabio e qualche volta Margus Radio Rock definitivamente tramontata. Radio Citta Aperta tra i preferiti!!!!!!!!!!!!!!!! Grande!!

  11. sei un grande sandro,

    è vero gli Amici ci sono quando traslochi (toccato con mano) ^_^

    un abbraccio

    d

  12. che se diventa difficile è facile che hai sbagliato mestiere….
    Com’è vero caro Prince, com’è vero! E infatti io ho cambiato mestiere, ma per fortuna tu no! Venerdì pomeriggio, uscito dal lavoro, ho acceso la radio in macchina e ho sentito la tua voce di nuovo: che bella emozione è stata! Stavo già per mandare un messaggio al 3899106…Ah no, cazzo! La forza dell’abitudine! Certo, pensavo, dopo tanti anni che dicevi: “ben trovati e ben sintonizzati su RR, ed ecco i nostri contatti ecc…”, chissà se pure a te scappa nella nuova radio di dire i numeri e i recapiti di quella vecchia…
    Ma siccome i veri amici li riconosci solo quando traslochi (e infatti non trovi mai un cane che ti aiuti), un bel po’ di gente te la sei portata dietro e così ora hai la musica, gli amici, e zero rotture di c…Mi sa che ci hai proprio guadagnato!
    Bentornato principe!

  13. Ti ascolto da 18 anni e, a parte un paio di eccezioni, ero sempre stata silente. Un po’ per timidezza, un po’ perché tanto ti scrive un sacco di gente, un po’ perché sembra sempre che ci sia tanto tempo per fare le cose che vorremmo..finché un giorno accendo la radio e capisco che non ti avrei più sentito, e sarà una cosa da matti, ma mi sei mancato, come se davvero io e te fossimo amici, come se davvero sapessi quante volte mi hai consolato, incoraggiato, ispirato. Insomma sabato appena ti ho ribeccato su radio popolare sono stata la prima a mandarti un sms di bentornato e avevo la pelle d’oca a riascoltarti.
    Quando ero piccola mio papà mi portava in bici, ed ogni volta che cadevo piagnucolavo che era troppo difficile per me, e lui mi diceva: “non fa niente quante volte cadi, importa quante volte ti rialzi”. io oggi vado in bici ovunque 🙂 Non deve essere stato un periodo facile, ma secondo me sei un gran ciclista!!

  14. Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancora! Ancoraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  15. grazie! la canzone è meravigliosa…
    la trasmissione sulle canzoni della rinascita…come dimenticarla!
    ti abbraccio

  16. Io tra ‘n pò dovrò traslocare… CHI MI DA UNA MANO??? :-))) Dai lo farò sicuramente tra sabato e domenica, quindi Principe devi trovare uno spazio da qualche parte anche di domenica, così faremo meno fatica e ci passerà il tempo.

    • io posso venire a dirigere i lavori perchè con le stampelle la vedo difficile darti una mano , purtroppo per me però se aspetti tra un mesetto mi libero da sta croce e di mani te ne do pure due!!!

  17. Belle le cose che dici e dite, e fanno caldo al cuore che deve rinascere dopo una delle assurde cose che avvengono in Italia con frequenza e vorrebbero farti diventar qualunquista e cinica, ma per fortuna senza riuscirci. Aspetto la mia canzone, la mia piccola grande morte è solo di ieri e ci vorrà un po’, forse anche finire di morire prima, e poi di nuovo dritta e sorridente. Bellissima ieri The long and winding road demo take così poetica e intima, struggente così scoperta e anche ingenua nei suoni, grazie

  18. Ti voglio bene.

    E un abbraccio pure al papà di Ale che non conosco (“non fa niente quante volte cadi, importa quante volte ti rialzi”)

  19. “non fa niente quante volte cadi, importa quante volte ti rialzi”

    Lezioni di vita………….grazie!!!!!!!!!!!!!! 🙂

  20. Bello leggere questo post e bello che tu sia tornato on air.
    E bella pure la canzone della tua rinascita e che tu sia “rinato”!

    Forse in alcuni momenti della vita si perde di vista il nucleo delle cose per concentrarsi su tutto il resto. Poi all’improvviso ci si rende accorge di quello che conta veramente e che è proprio quello che ci rende felici, non si ha bisogno di niente altro. Per te il nucleo è la musica ovunque e in qualunque modo. Il fatto che tu la condivida con noi ci rende felici!
    A stasera per la condivisione:-)

  21. Mannaggia, nemmeno oggi ho potuto ascoltarti. Ma fa lo stesso, fa piacere vederti così felice, come rinato. Picchia duro, Principe!

    Ahò, dimenticavo… se ti viene comodo di zona, fatti un giro al mercatino che fanno il sabato e domenica a via del casale di san basilio, che fra la mercanzia c’è del vinile bello cicciotto che aspetta di essere capato. L’ultima volta che ho sbirciato c’era pure del prog italiano anni 70.

Comments are closed.