Dave Gahan & Soulsavers: Nostalgia canaglia.

3
774 views
Dave_Gahan

 

E’ proprio vero, per alcune figure alcuni artisti come certi vini, il tempo diventa il compimento di una architettura alchemica così strana e complicata che riesce a raggiunge uno stato di grazia quasi fosse una cosa scritta nel destino.

Banale? Forse. Semplice? Probabilmente, ma il disco lo ascolti tutto di un fiato e dopo ti fa piacere riascoltarlo e ti commuove, cose semplici e banali come dicevo sia chiaro, ma nulla mi toglie dalla testa che ogni tanto piazzare un disco del genere in un “momento” come questo faccia bene un po al tutto perchè ci/mi ricorda che le cose semplici sono straordinarie solo se fatte con grandissima classe e con infinita eleganza e questo disco è esattamente così, dannatamete nostalgico come un ritratto di Van Dyck, dannatamente decadente come un passo di Verlaine, dannatamente elegante e di classe come una camica bianca indossata da David Bowie.

Magnificamente arrangiato, straordinariamente interpretato con una intensità oggi davvero rara, Attendo il 19 giugno quando uscirà l’edizione in vinile per raccontarvi se è anche una bella incisione.

Un disco magico.

prince faster

3 COMMENTI

Comments are closed.