“Musica per fare le cose” .. Questa è l’intenzione di Kutiman dietro al nuovo ‘Surface Currents, il suo nuovo album, e il riuscito esperimento di musica ambient e atmosferica modulare e sperimentale.

Il nuovo lavoro del noto produttore e musicista israeliano Kutiman è musica per rilassarsi, il disco perfetto per fare o non fare nulla, per pensare e ragionare.

Kutiman ha composto e registrato il nuovo lavoro a casa sua, nel mezzo del deserto del Negev in Israele, dove la tranquillità del luogo e il tempo trascorso in solitudine a lavorare su synth modulari, strumenti e campionatori gli hanno permesso di sviluppare la sua creatività fino a confini inesplorati.

‘Surface Currents’ è un album quieto e solitario, ma anche etereo e gioioso allo stesso tempo, un disco che non spiazzerà i fan di Kutiman grazie all’alto valore delle tre lunghe suite ambient elettroniche che lo compongono.

All’interno del disco trovano spazio anime e sonorità differenti tra loro, passando in rassegna atmosferiche eteree, drone music, composizioni modulari e inaspettate parti di piano dal profondo animo jazz.

Il nuovo album nasce dai ripetuti ascolti e dal rispetto che Kutiman nutre per le composizioni di Terry Riley e William Basinski, in particolare traendo ispirazione da ‘Water Music’ del celebre compositore ambient americano. Per il nuovo album Kutiman dice di essersi ispirato non solo alla musica ambient, ma anche ai raga classici indiani.

Disponibile dal 2 Aprile

KUTIMAN – ‘Surface Currents’ Tracklist

01. Surface Currents – 17:00
02. Offshore – 15:12
03. Coral Blossom – 14:24