Ebbene si lo ha fatto, era il 1972 quando Ornellona Vanoni decide di cantare White Mountain dei Genesis.

Badate bene che sto parlando di un brano magistralmente scritto nel 1970 dell’allora chitarrista della band Anthony Philips, l’anno dopo entra in formazione Steve Hackett.

Insomma, il bellissimo brano tratto da quel capolavoro che è Trespass, viene ripescato da quel mattacchione di Claudio Rocchi, che non si prende neanche la briga di ri arrangiarlo (per fortuna), lo prende e lo fa cantare alla brava Ornella Vanoni.

Il risultato!?!? Scopritelo ascoltando la versione della Vanoni, resterete sorpresi.

Il mondo della musica italiana non era nuovo a certe dinamiche, visto che già nell’epoca bit degli anni 60, i “complessi” musicali italiani saccheggiavano a mani basse sia le hits delle classifiche inglesi, che quelle americane.

“Si tratta del primo brano dei Genesis di cui sia mai stata realizzata una cover” (fonte wiki)