Okay Kaya firma per Jagjaguar con il nuovo album ‘Watch This Liquid Pour Itself’, in uscita il 24 gennaio e anticipato dal nuovo singolo ‘Baby Little Ween’

Il nuovo album di Okay Kaya, progetto della performer, attrice e musicista Kaya Wilkins, è un’opera multimediale che si muove tra sonorità pop non convenzionali e morbidi synth e si consolida con gli eleganti cortometraggi co-diretti dall’artista stessa per i brani del suo album.

Oltre al video di ‘Baby Little Ween’ girato sulle alpi giapponesi è disponibile il cortometraggio del brano ‘Ascend and Try Again’ girato in una onsen nipponica –

Okay Kaya è il solo project di Kaya Wilkins, poliedrica artista norvegese di base a New York. ‘Watch This Liquid Pour Itself’ è il suo primo lavoro per Jagjaguwar dopo l’ottimo esordio ‘Both’ del 2018. Kaya nel 2017 ha preso parte come co-protagonista al thriller ‘Thelma’ (https://www.youtube.com/watch?v=vgQMHG9SGlU), entry scelta dalla film commission norvegese per la nomination all’Oscar come miglior film straniero del 2018.

Biografia

Kaya ha iniziato a suonare ed esibirsi dal vivo quando ancora non era adolescente, ha imparato a suonare la chitarra ascoltando Cody Chestnut e suonando in un progetto black metal. La sua musica e il conseguente processo artistico hanno una natura ciclica, come l’acqua e i liquidi in generale a cui si ispirata come tempa portante del suo nuovo album. Anche se Kaya è un’artista tuttofare, sempre al centro della propria musica, il nuovo lavoro è pieno di collaborazioni importanti, come quella con i produttori Jacob Portrait (Uknown Mortal Orchestra, Whitney) e John Carroll Kirby (Solange, Kali Uchis).

Photo Credit – Coco Capitán

Track List

OKAY KAYA – ‘Watch This Liquid pour Itself’

Dal 24 gennaio per Jagjaguwar

Tracklist:

1. Baby Little Tween

2. Ascend and Try Again

3. Insert Generic Name

4. Overstimulated

5. Psych Ward

6. Guttural Sounds

7. Asexual Wellbeing

8. Popcorn Heart

9. Mother Nature’s Bitch

10. Hallelu Ya Hellelu Me

11. Symbiosis

12. Givenuptitis

13. Helsevesen

14. Stonethrow

15. Zero Interaction Ramen Bar