Parole Sante. Credetemi.

18
1.627 views
radio rock

Un frammento di un gran film, parole e immagini sembrano fatte apposta per questi momenti, ma alla fine è solo un film…la musica però è vita.

18 COMMENTI

  1. tu non sei affondato, la TUA nave non è affondata, quando ce lo fai tu sto discorsetto e…..ATTACCA?

    ps mi mancano i virus che mi mandavi via etere 🙂

  2. Tutti noi aspettiamo il tuo “Attacca”!!!!
    La povera dja “Scronda” sembra una vedova inconsolabile la mattina!!
    Inconsolabili come tutti noi che ti ascoltavamo tutti i giorni. Non riesco più a sentire RR. passo da Radio2 a ROR…
    Ti aspettiamo quanto prima.
    Un saluto Angelo il BIRBABLU

  3. filmone… c’ho messo 5 ore a vederlo, perchè quando trasmettevano, premevo sempre PAUSE e pensavo a Radio Rock.

    Senti, io è da metà 2010 che non ti ascoltavo… ma mi chiedevo se magari ancora parlavi con il corrispondente alla Camera, e se magari aveva qualche notiziola per noi Cittadini democratici (e non cavalli!).

    P.S. Il mio personale, banale, ricordo di Radio Rock (azzo, ne parlo come se già fosse stata chiusa!!! ma praticamente è come se lo fosse…) http://www.imfromitaly.com/2011/11/una-pietra-che-rotola-non-raccoglie-mai.html

  4. Dimenticavo: la fine di qualcosa, porta necessariamente all’inizio di un’altra. Di solito si dice che porta all’inizio di qualcosa di migliore, ma l’ottimismo insensato lo lascio agli ottimisti insensati.

    Qualunque cosa ci sarà dopo la chiusura di un grande capitolo come Radio Rock, voglio pensare che sarà condivisa con “noi”. Per questo OBIETTIVO, mi permetto di consigliare a tutti coloro che visitano queste pagine (dunque, a “noi”) di commentare ciò che scrivi, e continuare a tornare, di fare presenza… di non essere silenti, affinchè questo “noi”, questa presenza, possa far parte integrante del tuo futuro.

    Il nosto consenso palesato pubblicamente è il miglior modo per supportare qualunque nuovo progetto il buon Faster voglia fare, quindi… PALESIAMOCI!

    • grazie Fabio, ma trovare un altra radio è cosa pressochè impossibile, specialmente se qualcuno fa il mafioso anche quando te ne sei andato.
      Grazie per le parole che hai scritto, un abbraccio
      faster

  5. Ogni volta che salgo in macchina a quell’ora ci provo e spero in una sorpresa. Poi niente e allora me ne vado. C’è chi cerca conforto nelle radio sportive chi in Radio due, io ho cercato un taglio netto e mi ascolto Radio tre con la musica classica e l’opera. RR non riesco più ad ascoltarla….Non pensavo che aver perso l’appuntamento delle 18 mi avrebbe condizionato così tanto, ma veramente è successo.
    Noi ti aspettiamo, Prince nel modo che possa renderti felice ed entusiasta, qualunque sia.
    Ma torna di nuovo da noi!

  6. Se ho visto bene, nell’ultima inquadratura si può notare una Stanton (680 o 681) identca alla mia… 🙂
    Gran bel film!
    L

  7. Faster trova una soluzione, io sto vagando tra varie radio romane e lettore mp3… bè non se ne può più… Penso che tanti siano in questa situazione…

  8. caro princetto i giorni passano e la mancanza si fa pesante
    rr ormai è inascoltabile e vuota, che scemi!!!! perdervi sarà disastroso…e lo sarà di certo se l’intenzione dei pappaggalliani era conservare la vera essenza di radio rock
    sono dispiaciuta perchè come spesso accade anche stavolta bastava solo un po’ di sana solidarietà interna per riportare nei giusti argini la superbia e l’ovvietà di uno solo.
    ma questo lo sappiamo tutti noi che stiamo qui a postare in attesa di una buona nuova. orami che rr faccia un passo indietro per riavervi non è davvero più sperabile che colleghi e compagni di squadra si comportino come avrebbero secondo me dovuto pure…. ma allora solo un’ultima cosa: possibile che tre machetti come voi non riusciate a palesarvi su qualche più salubre frequenza?
    ci spero tanto …. e mi sa di non esser la sola 😉 a presto

  9. Vabbè Regà!
    Da quando non c’è più Paolo non è più come prima, secondo me (ed è solo impressione perchè non conosco per niente le dinamiche interne di RR) si è persa la parte più importante di RR.
    Lasciando perdere tutte le polemiche tra cosa era all’inizio RR e cosa era diventata dopo gli anni 90, c’era quanto meno una linea da seguire.
    Fatto salvo il buon Piccinno, mi spiegate cosa c’entra con RR? la prima volta che l’ho sentito pensavo che qualcuno avesse ruotato la sintonia, per carità non “suona” male ma mette tutta roba commerciale sentita e risentita.
    Il buon Fabio oltre che Genesis Pink Jetro sentiti e risentiti anche loro e adesso, i Maserati vanno 2 o 3 volte al giorno.
    Mette qualche buon progressive ma poi si ferma lì, che c’era da sentire? la mattina i libri letti alla radio? grande sperimentazione, personalmente due palle infinite.
    Claudia pure pure ti tiene compagnia la mattinata o forse le orecchie occupate, insomma che ascoltavo con piacere?
    Armandino, quando non mette mezz’ora di metallo 🙂 e il Faster, mo sto apposto così, riscopro i buoni CD che mi sono comperato durante gli anni di ascolto delle fasce orarie 15-21 e la sera, mentre sono al pc, Margus.
    E non mi sento orfano di RR, anzi come ho già detto mi diverto più nei blog del Faster che su RR!
    Non mi sento più di seguire RR quindi chissenefrega!
    Facessero quello che gli pare, il Faster secondo me invece potrebbe pensare ……. un’altra volta, un’altra radio?

    MA NE VALE VERAMENTE LA PENA? ad un certo punto bisogna saper dire basta, sia che te lo senti dentro sia che ti ci costringono così come ” I love RADIO ROCK”

  10. io non mollo. continuerò a seguire il tuo blog, continuerò ad ignorare radio rock che è stata la mia casa, dove sono cresciuto e mi sono formato in questi anni, dove sono intervenuto e dove mi hanno dato parola quando l’ho chiesta.
    non ti stiamo scrivendo perchè vogliamo starti vicino, nessuno fa nulla per nessuno…. lo stiamo facendo perchè siamo egoisti, perchè tu ci fai bene…

Comments are closed.