Io sono, io ho.

24
1.794 views
sindrome-di-pinocchio

Nel corso degli anni mi sono state appioppate le storie più strane, tra quelle che mi ricordo:

Non sono mai stato in vita mia direttore artistico di radio rock, non sono mai stato niente se non uno che trasmetteva nello spazio 18/21.

Armandino è mio figlio, (grazie a dio no)
ho una ferrari (magari)
ho un castello (magari)
sono dei servizi segreti (per fortuna no)………….

sono il proprietario di radio rock (magari),
sono ricco (magari)
ho una porsche (magari)
ho uno studio di registrazione (magari)
sono stato a letto con pamela anderson (magariiiiiiiiiiiiii)
ho 64 anni (ancora no)
ho 32 anni (purtroppo già li ho superati)
sono capellone (ahahah)
sono grasso (no)
mi drogo (si di musica)
sono nato a milano (no roma)
sono uno stronzo (non lo so, ma spero proprio di no)
sono un marziano (°#@]]]++§°°òòç)
sono un chitarrista (magari)
suono la batteria (magari)
ho visto un concerto di Jimi Hendrix (magari!!!!!)
sono amico di Gesù (???)
ho una villa con piscina (magari)
gestisco una bisca clandestina ( no grazie)
ho un negozio di HI FI (magari, sarei andato fallito nel giro di tre mesi)
sono un nano (no, sono alto il giusto)
ho un occhio di vetro (no)
ho un isola in brasile (magari ci sarei gia andato a vivere)
sono satanista (no grazie)
sono un alcolizzato (no però mi piace bere un buon rosso con gli amici)
le scalette me le prepara qualcun altro (ma dai su!!)
abito a monte mario (no troppo alto fa freddo)

va beh adesso chiudo e me ne vado con la ferrari a prendere la porsche, per andare in villa al castello alla bisca, a farmi rifare l’occhio di vetro, a fare la cura dimagrante, a fare una messa nera, a suonare al castello la batteria e all’isola la chitarra, poi mentre suono mi drogo bevo e trombo con Pamela Anderson mentre mi pettino i capelli.

24 COMMENTI

  1. Anzi ti dirò che per colpa tua, dalle 18.00 in poi visto che in FM non c’è più niente e NESSUNO trasmette più musica, per sopportare le code in macchina mi sono ridotto a scaricare dal podcast di Radio2 un radiopippone che si chiama “il mercante di fiori”.

  2. Carissimo Sandro,il fatto è che a tanta gente piace “occuparsi” dei fatti altrui piuttosto che dei propri.

    :-))) Abbracci,Roberta.

  3. ehehehehehehehhe
    faster, io il ferrari ce l’ ho davvero, se vuoi te lo presto… è verde con 4 ruote motrici…. 🙂

  4. Ciao Prince Angelo BS 7 Tutto quello che hai scritto sarà pure falso…..ma è vero che sei il genero del Berlusca, che hai una fabbrica di spazzole per peli pubici,che sei un trafficante di pellicce di astice, che avevi fondato un gruppo “degli andanti al mare” NEGA SE HAI IL CORAGGIO?????? un saluto e…….la mattina di questo Natale mi toccherà sentire la tua registrazione dell’ anno passato ;-(((((( Un saluto e spero/iamo a presto…….PRINCE non c’è e si sente!!!!!!!!!!!!!!!

    • Angelo, tu si che puoi dire di essere il mio biografo personale!!!!! e il gruppo, non era un gruppo ma bensì era “la setta degli andanti al mare” tanto per essere precisi!!!
      saluti musicali e ..a presto.

  5. @Angelo: non hai citato il Suo grandissimo capolavoro, la Sua opera visionaria, “Teglia”, ormai un classico universale.

  6. Prince per essere biografo mi sono dimenticato di scrivere che sei il più GRANDE DONATORE SANO DI………..CAPELLI!!!!!!!! ;-)))))))

  7. il condensato finale è uno spiscio….mi manchi, mi manca da morì quello spazio 18-21…quando finirà questa sofferenza??? ti abbraccio, paoletta

  8. ….mi stai facendo diventare ASTEMIO…non riesco a comprare più vino, da quando non sento più te e il Sig. Qualcuno parlare di inebrianti nettari e corposi fluidi che scaldano il corpo e aprono la mente…..

    ps.
    però una cosa la faccio…..quando suono bevo sempre un goccio……stasera berrò alla tua salute…perchè sono sicuro che anche tu starai sorseggiando un fantastico Rosso

  9. Io, con lo pseudonimo di Fa 62 (ora l’ho cambiato in Hap) ero ministro in un’isola che avremmo comperato in qualche meraviglioso mare Tropicale…. Ve la ricordate?

  10. Invece io ero un adepto, e lo sono tutt’ora, della Setta dei Rallentatori di Mondo. A Princetto, quando torni?? Ci manchi un casino!!!

  11. che fossi il padre di armandino……ne ero quasi convinto!!!
    hahaha!…sei un grande…e se vedi tuo figlio salutacelo!!

    a presto Faster

  12. …ma qualcuno ti ha mai raccontato la storia parallela completa della tua metropolitana leggendaria vita? La mia (meno leggendaria) mi venne narrata un giorno che tornai in Conservatorio da un ragazzo che ancora lo frequentava e che in buona fede si era fatto questo film fatto di ogni possibile pettegolezzo e fantasia, e tutto insieme ben organizzato fu molto divertente. Non avrei mai avuto il tempo nemmeno di fare i concerti, figurati studiarli…ma era ricca, variegata, molto narcisisticamente nutriente (come l fila per parlarmi) e non c’era nemmeno una cosa vera, neanche una per sbaglio. 🙂

Comments are closed.