15 dischi imperdibili in uscita a marzo 2017

0
1.529 views
Depeche Mode: Spirit

Sappiamo bene che selezionare 15 dischi nella montagna di musica che ogni giorno, ogni mese e ogni anno escono è impresa titanica; però a noi le sfide piacciono, quindi ecco una lista ponderata di quindici dischi che usciranno nel mese di marzo.

Tra i tanti dischi che usciranno vi segnaliamo il disco di Imelda May – Life Love Flesh Blood; Grandaddy – Last Place; Steve Hackett – The Night Siren; Spoon – Hot Thoughts; Temples – Volcano; The Magnetic Fields – 50 Song Memoir

Partiamo dall’androgino Anohni che dopo aver pubblicato Hopelessness un anno fa, il 17 marzo pubblicherà un E.P. dal titolo “Paradise”; il disco vede la collaborazione di  Hudson Mohawke e Oneohtrix Point Never. Anche in questo video c’è un volto noto, la modella Eliza Douglasche.

Prince Faster

Anohni Paradise – Track List

1. “In My Dreams”
2. “Paradise”
3. “Jesus Will Kill You”
4. “You Are My Enemy”
5. “Ricochet”
6. “She Doesn’t Mourn Her Loss”

Depeche Mode: Spirit uscirà il 17 marzo in tutti i formati possibili e in tutto il mondo, 12 canzoni, e secondo disco con la Columbia, dopo che la Mute, per cui hanno inciso per una vita, è stata acquistata nel 2012 dalla Universal Music che, nello stesso anno viene trangugiata dalla BMG.

Blanck Mass al secolo Benjamin Power pubblica “World Eater”, terzo album per l’artista di Bristol
Minus the Bear, il quintetto di Seattle è in procinto di pubblicare “Voids”, sesta fatica della band di Jake Snider

Uno dei dischi più attesi dell’anno è senza dubbio il disco che sancisce il ritorno sulle scene dei The Jesus and Mary Chain, “Damage and Joy” esce dopo quasi 20 anni di silenzio da parte della band scozzese. L’album uscirà il 24 marzo 2017 e conterrà 14 nuovi brani.


Jamiroquai impazzisce e si da all’elettronica!?!? il video che anticipa il nuovo album pare racconti proprio questo, ma con lui non si è mai sicuri di niente. Di Automation abbiamo parlato ampiamente QUI per ascoltarlo come si deve dovremo attendere il 31 marzo 2017

Sempre il 31 marzo uscirà finalmente anche Emperor of Sand dei Mastodon

“The album’s concept and story follows a desert wanderer who has been handed a death sentence. Themes of death and survival are woven into the song’s lyrics, which were inspired by experiences members of the band had when family and friends were recently diagnosed with cancer”

Registrato a Kennesaw in Georgia “Emperor of Sand ” sarà il settimo sigillo del quartetto americano

Bob Dylan, tre dischi in tre anni, roba da non credere, ma si, anche lui in uscita con un album triplo e sopratutto un terzo album di cover che vanno da brani di Frank Sinatra a Chet Baker, Ethel Waters, How Deep Is the Ocean? brano scritto da Irving Berlin nel 1932, I Guess I’ll Have to Change My Plan scritta da Howard Dietz nel 1929, insomma un triplo album per lui, la prima volta nella sua carriera; i dischi raccolgono anche qui brani della tradizione americana. Il disco triplo, sarà suddiviso in tre parti Til The Sun Goes Down, Devil Dolls e Comin’ Home Late.

Body Count – Bloodlust. Ice T non si fa mancare niente, e per questo sesto album ha chiamato amici e parenti tra cui: Max Cavalera dei Soulfly/Sepultura, Dave Mustaine dei Megadeth e Randy Blythe dei Lamb of God. Il disco da quel che siamo riuscit ad ascoltare tra siti pirati e brani trovati per la rete sarà davvero un disco di quelli intensi e senza respiro.