Snow Ghosts il nuovo EP Husk recensione

0
195 views
snow-ghosts Husk

Difficile seguirli nelle loro produzioni, ne pubblicano in continuazione, 12″, split, E.P. vinili, musica liquida, insomma il duo britannico non sta fermo un momento.

Gli Snow Ghosts hanno un sacco di cose da raccontare e tanta musica da proporre; l’esordio avviene nel 2011 con “Lost At Sea”, un primo timido episodio musicale dove spicca l’intensa e soave voce di Augustus Ghost, conosciuta all’anagrafe come Hannah Cartwright, quattro tracce adolescenziali, rudimentali è vero, ma già da questi quattro brani si intravedeva una notevole dote affabulatrice.

Questa ennesima nuova produzione è la conferma che gli Snow Ghosts aggiungono quel tocco in più che gli permette di assumere un ruolo da maggiorenni nel panorama musicale britannico; i rimandi sono evidenti, Suicide, Archive, Cabaret Voltaire.
Husk esce in vinile 180 gr. e liquido. Il disco è stato pubblicato il 18 Novembre 2016

Prince Faster

Track list:

Vetiver
Undertow
Lied
Dawn
Decorate My Bones
Lied (Prurient Remix)

snow-ghosts_husk
cover album Husk

Line up:

Ross Tones (Throwing Snow)

Hannah Cartwright (Augustus Ghost)