Pensieri sparsi.

56
2.288 views
dischi cassa

Sabato sono passato alla radio a prendere un po di cose che avevo lasciato nel mio armadio, cd dischi

libri ecc.. pensavo mi facesse un brutto efetto tipo nostalgia, tristezza,  incazzatura, depressione e cose del genere, in realtà non mi ha fatto nessun effetto, è stata però una sensazione particolarmente strana, come se la parte fisica fosse realmente li ma il resto era distante, lontanissimo, sapete quando guardate con il binocolo al contrario?! ecco una cosa del genere.

Evidentemente certe cose nella vita prima o poi devono accadere, non si sa bene per quale motivo o disegno astrale però accadono, credo sia un fatto dovuto a dinamiche indipendenti dalla nostra volontà però poi si dice sempre: “chiusa una porta si apre un portone” sinceramente non ne sono così sicuro, molto più probabilmente questa cantilena viene suonata più per ridurre le sofferenze che per fatti reali.

Continuano ad arrivarmi fiumi di email, messaggi, telefonate, non pensavo che quelle tre ore fossero così ascoltate e ascoltate da persone alcune delle quali veramente “insospettabili” mi fa piacere saperlo perchè evidentemente chi semina bene alla fine raccoglie buoni frutti, anche se le stagioni di tanto in tanto non sono così feconde e felici.

La riprova ne è questo sito con migliaia di commenti sui fatti accaduti condivisione di cose e di intenti, consigli e quant’altro, però fateci caso, non c’è nemmeno una parola fuori luogo o come accade spesso post con “derive” poco civili.

La domanda che tutti mi fanno è sempre la stessa, dove andrai? in quale radio? la risposta è: non lo so, e non so neanche se tornerò mai a parlare davanti ad un microfono però mi piacerebbe farlo ancora, magari senza lo scemo di turno con manie di onnipotenza, al momento mi sono comprato una canna da pesca un canotto e qualche disco.

Spero a presto

prince faster.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=vnyzK4vPRPI[/youtube]

56 COMMENTI

  1. Sempre presente Prince, sempre speranzoso di un tuo ritorno a dare un senso ai microfoni e milioni di autoradio e un in bocca al lupo per la vita …

    E’ un piacere anche leggerti devo dire …

    E se la pesca sarà buona…grigliata e buon vino !!!

    Un Abbraccio
    Luca

  2. Buongiorno prince,ieri sera ero in macchina e pensavo ad un palinsensto, e mentre ci pensavo mi gasavo. Ci sono un paio di cose da mettere appunto ma la spina dorsale te la scrivo qua, poi magari ci si lavora su, tanto sognare è l’unica cosa gratis.
    Prince Faster: enta, anta e novità rock, indie etc.etc. + gli ospiti e le rubriche vasquez, qualcuno, bazzuchi. A Filippo B. gli diamo uno spazio perchè di musica ne sa e perchè la P.P. se lo merita.
    Nunzi: a lui gli facciamo fare le cose del Jazz, gli appuntamenti e i concerti live in radio.
    Gegè T.: gli facciamo fare il jazz, soul, storia della musica quella nera e quella pugliese. (poi basta che si porta quache amico e può fare un programma di tre giorni filati.
    Mancinelli; che ci rifà para para area protetta che a me me piaceva.

    Il nome co tutta sta robba non potrà che esserere “Radio Educational” se ci son cresciuto io (e non so venuto tanto male, non bello per carità) non può che far bene a migliaia di altre orecchie teste cuori e piedino ritmico.
    ola
    subcomandante

  3. a ‘Sa, ma te pare stagione da andà a pescà questa ???
    co’ st’umidità che ce sta la mattina preso e la sera ?!???
    ma lascia perde che t’ammali, non c’hai più er fisico !!!!

    ma voi metta un bello studio tiepido…. i morbidi cursori…. il caldo suono del vinile….
    e annamooooooooooooooooo !!!!

    certo che oh, adesso che il vinile era finelmente rientrato in radio alla grande…. che amarezza…. 🙁

  4. Oh prince, che tristezza ogni volta che salgo in macchina la sera, uscita dall’ufficio, e accendo la radio……. spero sempre in una sorpresa ……. ma la tua voce non c’è!!!!!!!!!!!!!
    spero di avere un regalo prima o poi…….
    come posso riavere il mio prince di sera????? e le serate al barcone????
    un abbraccio
    barbara

  5. Luca…sempre vispi!!!
    Alexia..Nora…Marta…grassie 🙂
    Alessandro, hai fatto un palinsesto da paura!!!!! manca solo la radio, piccolo problemino eheheh.

  6. Barbara, li non mi sentirai più, al momento neanche da nessuna altra parte, ma non bisogna mai porre limiti alla provvidenza. Intanto se capiti vieni venerdi al Room 26 c’è la serata enta e anta !!!!

  7. Ciao Prince.
    Concordo con te pienamente sul fatto “chiusa una porta si apre un portone”. Spesso è un modo per non buttarsi giù e guardare oltre con un po’ di ottimismo e fiducia. Per il resto lo sai, quando ti ricapiterà, e prima o poi ricapiterà, di trovarti nuovamente davanti a un microfono, manda un bel piccione viaggiatore 🙂
    Cia e in bocca al pesce lupo
    Cost

  8. ciao prince,

    dalle 18 in poi c’è il vuoto… lo sai? ultimamente ascolto virgin radio che almeno mettono musica e parlano poco… però quelle ore 18… stanno lì, ma senza quella tua vena ironica e soprattutto delle tue chicche del parlare dei vinili e sentirli… e mo’ come se fa’?
    Pure a Silvia gli è dispiaciuto tanto ho potuto vedere…
    Secondo me una radio ci sarà poi che ti darà spazio se un giorno vorrai tornare!
    Io sono qui che aspetto!
    un abbraccio
    Django

  9. Quella radio ora è dannatamente vuota di musica “nuova”, cosa che tu portavi ogni dannato pomeriggio.
    Ora quella radio sembra un ferrari con il motore di una microcar, con sempre più altro che musica.
    Reeeeshtaaaacummmeeeeeeenunnnnte ne annnaaaaaà!
    Evidentemente, qualcosa di buono lo portavi 🙂

  10. Ciao Prince,

    visti gli acquisti posso solo augurarti “in culo alla balena” magari apri un bel “FasterFood” con menu a base di pesce, chiami il Sig. Qualcuno come sommelier e non è poco e condisci il tutto con un buon filo di ottima musica e vedi che fila 😉
    Scherzi a parte di auguro un buon divertimento!
    Un grande abbraccio!
    Zak

  11. canna da pesca e canotto sono acquisti da paura!!!! certo ci manchi e egoisticamente spero di risentirti presto!!!!buone giornate e buona vita !!!sappi che hai seminato molto con quelle tre ore al giorno, perchè passare musica e’ condividere emozioni e tu lo sapevi bene!!!!ed era sempre un’emozione condivisa!!! ciao prince a presto mari toni e luna

  12. Ci manchi tanto Prince…scherzi a parte…anch’io mi obbligo a girare su RR alle 18 ma con poche speranze…ti aspetto comunque, in qualsiasi radio tu decida di onorare con la tua presenza…però sbrigati perchè tutto il resto nun se pò sentì…

    Un abbraccio forte

    Ramona

  13. tu non hai idea di quante bestemmie si sono prese le gallerie che immancabilmente arrivavano sempre quando passavi il pezzo da paura…
    QUelle tre ore di musica, allegria e informazione sono state un rifugio dopo le tante ore di lavoro…
    Io tu auguro tutto il bene possibile, davanti un microfono o dietro una canna da pesca non fa differenza.
    Quello che conta è che tu sia felice.

  14. oh che bello ………che mi hai risposto……quasi quasi è più fico così che prima alla radio… quando rispondevi ai messaggi non mi ha dato la stessa emozione……. scusami ….ma le serate al Room 26 ci sono tutti i venerdì????? dove posso trovare qualche notizia???
    GRAZIE….GRAZIE….1000 !!!-:))

  15. …io te lo ripeto…. ascolta 102.30 fm, per quanto mi riguarda aveva gia soppiantato radiorock da 5 6 anni…. e cmq… non e’ 102.30 in se per se che deve essere discussa….. e’ l’idea di una radio libera, a meta’ tra una web radio…. e la “classica” fm…. senza interruzioni…. con una trasmissione in diretta qua e la’… quando capita…. quando vuoi…. e fiumi e fiumi di playlist…. di ottima musica….
    in 15 minuti si passa dal jazz, al blues a frank zappa… o brani prog italiano anni 70… almann brother band, deep purple, gli area…. led zeppeli… in 15 20 minuti…. tutto questo, tutto mischiato…. senza pause!!!!!
    …e ogni tanto… un giorno si uno no… il sabato… o quando ha volgia… uno parla….!!
    🙂

  16. Boh, io non ci riesco a stare, non ce la faccio. Sento la radio, a parte il primo programma del mattino. Sono tutti bravi, ma il buco è troppo grande sento che inizio ad allontanarmi.
    Non da questo blog però.
    Ciao

  17. E’ strano come dopo anni io abbia cancellato RR dalla mia vita ma con il tuo andare tutto ha perso senso. Però non mi manca, quello che manca è la tua voce, la tua musica, le tue tre ore.

    Personalmente dentro di me sono certa che ti risentirò e anche presto.
    Non potrei pensare il contrario….

    Intanto buona pesca:-)

    P.S. il precedente messaggio mi piaceva di più:-)

    • Paolinaaaaaaaaaaa….guarda che all’interno dei miei post c’è scritto anche dell’altro, leggi…ma leggi tra le righe. :-)))

  18. scusami Faster

    allora un giradischi
    un mixer
    un microfono
    un paio di cuffie
    un lettore cd
    un computer
    un pò di cavi
    un garage con corrente elettrica
    un trasmettitore AM da qualche kwatt
    un’antenna

    che non bastano per riappropiarti delle onde radio ???

    Se facciamo una colletta penso che il trasmettitore viene fuori e pure il garage !!!

  19. Oh ma il post di prima:

    Il mondo è proprio strano, pensate, a Roma esistono anche radio che non parlano di calcio

    Non significava che c’erano opportunita’ che ripartivi da qualche altra parte? Stai a fa il misterioso? 🙂

    Ciaoo!

  20. Indipendentemente dai motivi che ti hanno condotto a lasciare la radio, credo che questo sia un motivo e una prova della tua crescita. Esiste Sandro senza essere Prince, forse a te questo dubbio non ti era venuto, ma potrebbe essere stato lecito pensarlo… Questo sito ne è la conferma, non sei un personaggio ma prima di tutto una persona. Goditi le sensazioni, accoglile dentro di te, quelle prevedibili e quelle inaspettate. Sperimenta con la canna da pesca e continua a farlo con la musica e con le parole, sei un affabulatore, con la tua voce hai spezzato la noia di tanti di noi, proprio come la luce che ogni tanto appare in un cielo in burrasca e penetra nel grigiore del mese di novembre di ritorno sul raccordo anulare alle 5 di pomeriggio. Buona fortuna.

  21. Ciao Sandro, un periodo di pausa e riflessione è quanto di meglio tu ti possa concedere ora, per elaborare “il lutto” della perdita che hai subito. Ti auguro di realizzare quanto prima unprogetto che ti permetta di continuare a vivere nel mondo musicale. E quello che diversi propongono lo condivido. Io da quando non sento più RR ascolto Radio 100 passi
    http://www.radio100passi.net/radio/
    e contribuisco con qualche decina di euri alle loro spese, roba da niente ma che se moltiplicata per le tante persone disponibili può farsi una cosa interessante……
    A presto, con simpatia Michele.

  22. ……………….le cose accadono quando devono accadere,ostinarsi non porta a nulla di buono,quindi secondo me fai bene a fare come fai!
    E poi,magari un giorno,quando meno te l’aspetti, quel famoso “portone” si apre ed arriva la LUCE!

    Buona Vita!

    Baci,Roberta

  23. noooo principe,mi hai cresciuto dall’inizio della radio…..e adesso che faccio!!!noooooooooo non è possibileeee….ciaooo augusto

  24. ciaoooo fasterrrooooaaaarrrrrr tanto lo sai benissimo che siamo in tanti ad ascoltarti ed aspettarti…..
    … visto che ti sei comprato una canna da pesca…. chiama che ci sono stato sabato a pescare, coi miei bimbi, e ci siamo divertiti da morire oltre all’aver preso tre belle bestiole dai 2kg in sù…… fatti sentireeee

  25. Ciao principe ti seguo dai tempi dell’università (1991) e ti ho sempre collegato a quella radio. Durante questi anni ho passato momenti, tristi, felici, esaltanti, bui ma sempre in tua compagnia anche se tu non potevi saperlo. Sai anche a me qualche anno fa è capitato di chiudere una porta e devo dire non me ne sono mai pentito. Ho imparato che è da sciocchi insistere nel voler tenere in vita rapporti senza futuro o forse da codardi. Solo i grandi hanno questa capacità. Una sola cosa ti chiedo se puoi continua ad esaltarci ogni tanto con le tue selezioni,in qualsiasi modo: streaming, radio, tv, cinema … fai tu insomma, ho ascoltato dei brani unici in questi anni grazie a te.

  26. Amarezza, questa è la sensazione che mi sento dentro in questo momento. Amarezza unita a rabbia. Perche, mi viene da pensare, anche in una radio come Radio Rock, che è la massima espressione di libertà di scelte musicali e di pensiero, debba, alla fine essere presente e, purtroppo vincente, una mentalità prevalicatrice che di queste libertà se ne frega? Mi ricorda tanto la filosofia del Marchese del Grillo quando dice :”io so io e voi nun sete un cazzo!!”. Io credo che quello che ha spinto te, Armandino e Oreste a mollare tutto sia stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso (considerazione presente in più di un commento) probabilmente ci sono altri fatti dietro l’ultimo che hanno, appunto, riempito il vaso. Però l’amarezza rimane… ma non rimane solamente quella… qualcos’altro rimane.
    Rimane il fiume di musica che ci hai fatto sentire, portandoci anche ad acoltare e scoprire gruppi di cui non sapevamo nemmeno l’esistenza e, sentendoli si pensava: “ma questi ndò l’ha trovati, ammazza quanto so bravi”. Rimane la tranquilla intelligenza che trasmettevi anche quando parlavi di argomenti delicati. Rimane l’umorismo (figlio dell’intelligenza) che usciva fuori magari quando meno te lo aspettavi, più di una volta mi sono ritrovato a ridere come un matto, fermo, nel bel mezzo del GRA, con il mio vicino di macchina che mi guardava indeciso se chiamare la neuro o se chiedermi chi fosse il mio spacciatore. Rimane lo stimolo con il quale ci invitavi a pensare, ognuno di noi, con il proprio cervello, sentendoti parlare, sia di politica che di altro con i tuoi ospiti. Rimane la quieta pazzia che si percepiva ascoltando i dialoghi tra te Terenzio. Ma, sopratutto, rimane la voglia di sentire di nuovo la tua voce.
    Ciao Sandro, a presto.

  27. Grazie stoc…o!
    Devi da torna’!!! Anzi dovete da torna’! Se no a mia figlia di quasi 4 anni chi gliela fa sentire la Musica bbona?!

    Poi, notizia di oggi, pare vogliano chiudere pure 90° minuto: prendetene lo scettro! Una bella trasmissione domenicale di musica-calcio-vino-etc.

    Scherzi a parte: un Grazie comunque e a prescindere da quello che ci-vi riserverà il futuro

  28. Ciao sandrino, è un vero peccato non sentirti più i pomeriggi mi hai accompagnato per anni nell’ora preferita della giornata, quella dello “stacco dal lavoro” e la preparazione alla serata, alla cena, al mio tempo libero.
    In queste ore mi ha permesso di ascoltare musica mai sentita prima d’ora, gruppi emergenti dal vivo, gruppi storici ma magari un disco che conoscevo poco, ore simpatiche, ludiche ma anche importanti, in cui mi hai aiutato a capire meglio ciò che stava succedendo.
    Adesso tutto questo è rimasto nella mia esperienza, nel mio essere e questo deve essere abbastanza per non farti pensare “chissà se ritorno”, basta riposare un pò, quanto basta per ricaricarti e sono certa che prima o poi risentiremo il tuo “una pietra che rotola non raccoglie mai sugo” (che poi mi hai lasciato col dubbio mannaggia a te????!!!!!)
    Ciao Princetto a presto.
    Cristina

  29. Princetto, il tuo vuoto è incolmabile tant’è che oggi pom in radio mi pare che non c’era nessuno!!! Povera radiorock che finaccia sta facendo sono dispiaciuto per te ma anche per quello che ha perso la radio
    hasta la vista

    PAto

  30. nun ce posso crede,,, SECOND S OUT ora RADIO ROCK è diventata una comunissima e banale radio. AUGURI PRINCE

  31. Posso azzardare un’altra proposta? Ma si va, partenza un sabato pomeriggio direzione litorale laziale con qualche ex ascoltatore di RR, canne da surf, esche, legna, pane, salsicce e vino, magari anche un bel giamaicano (adesso che ci penso sono anni che non sento più “giamaicano”, ma ne fanno ancora?).
    Che dici, se pò fa?
    Ciao

  32. …oggi mio cognato mi ha mandato un sms che recitva le seguenti parole: il principe sta trasmettendo da una web radio. mandami la tua email che ti posto il link”…
    poco dopo lo sentivo e mi diceva he si era sbagliato, era il tuo post..non trasmettevi in radio… … … … …
    lì per lì ho saltato di gioia, ho iniziato ad urlare ai colleghi che eri tornato…ma purtroppo non era (ancora) così…
    alla fine però mi dico che l’impotante è che tu sia sereno e fai le cose che ti fanno stare bene e ti danno Serenenità!
    ti voglio bene princetto e a venerdì
    paoletta

  33. Ciao Prince, sono tantissimi anni che ti ascolto, ma ci siamo incontrati solo una volta, in radio, quando se andò Paolo. Stavo con mio figlio, che guardava tutto meravugliato … e si è fregato pure un bel po’ di adesivi! Non sentirti più mi fa strano, ma pazienza ( almeno per ora ! ). Da parte tua, non sottovalutare che hai la rara fortuna e capacità di essere riuscito a creare intorno a te una rete di affetti e di amicizie. Io e te non ci conosciamo di persona, ma se mai tu dovessi avere bisogno di qualcosa non esiterei a darmi da fare per aiutarti, così come, penso, la maggior parte degli amici che scrivono qui in questo momento. Un grande abbraccio , Carlo

  34. CIAO PRINCIPE
    ASCOLTO RADIO ROCK DA QUANDO STAVATE A VIA PALESTRO (IO ANDAVO A LICEO AL BENEDETTO CROCE CHE STAVA A 300 METRI. ORA CHE NON CI SEI PIù TU NON LA ASCOLTO QUASI PIù ED è UN PECCATO. TI CONSIDERO UN AMICO DA 30 ANNI E MI FA MALE NON SENTIRTI PIù. NON QUALI SONO I MOTIVI DEL TUO ABBANDONO MA MI MANCA LA TUA VOCE. SPERO DI SENTIRTI ANCORA E, COME HO SEMPRE FATTO, DISENTIRTI IN SILENZIO, PERCHè L’AMIICIZIA NON HA BISOGNO DI SMS. DIMMI SE TRASMETTERAI ANCORA PERCHè APETTO LE TUE PAROLE E LA TUA MUSICA (MI PIACEVA TUTTA). UN ABBRACCIO.
    P.S. : ANCHE A ME NON PIACE IL CALCIO

  35. Ciao Prince, se alle 18 di oggi avessi potuto trasmettere son certo che la notizia che Sky manda in onda questa sera, sul canale Live, “Baby Snakes” film del 1977 di Frank Zappa ce l’avresti data con immensa felicità …
    Ti aspettiamo, un abbraccio

    Lucas

    • ma daiiiiii lo hanno mandato in onda?!?!? bravissimi!!!
      p.s. si lo avrei detto con molta immensa felicità.
      saluti musicali
      faster

  36. “Non c’è nemmeno una parola fuori luogo o come accade spesso post con “derive” poco civili”.
    Concordo, e mi fa piacere. Sul sito dello “scemo con manie di onnipotenza”, invece, valanghe di insulti infantili.
    Credo sia ora di abbassare i toni, tutti. Ti ho sempre ascoltato con piacere, spero sempre di risentirti ancora da qualche parte (ah, ho scaricato e ascoltato il podcast!), spero sempre si possa proseguire con te che -come hai sempre fatto- dai l’esempio migliore. Anche nello stile. A presto. 🙂

    • Caio Alex, non ho mai alzato i toni su questa storia perchè credo che le persone di buon senso che mi hanno ascoltato per anni e che mi seguono su questa pagina siano intelligenti ed abbiano una coscienza critica autonoma e scevra da preconcetti, per cui sono fermamente convinto che urlare e sparare col bazooka idelogie da bar non serva a far comprendere meglio cose che già di per se sono chiare e davanti agli occhi di tutti. Inoltre il web è pieno di spaccamontagne e capipololo, personalmente mi limito a scrivere qualche recensione e qualche pensiero in libertà. Tutto qui.

  37. beh Prince ,con me si’ che hai parlato di …calcio, Ginulfi ricordi?? daje prince spero di ascoltare di nuovo la tua programmazione,mi hai “cresciuto”..tante tante vibes a presto, un abbraccio.

  38. Sig. Prince,
    grazie per tutti gli anni di ottima compagnia nei ritorni a casa dal lavoro, nelle interminabili file sul GRA, nei momenti felici ed in quelli più tristi. Grazie per le risate a mezza o bocca piena che mi hai fatto fare, per il patrimonio di conoscenza che hai sempre condiviso, per l’intelligenza ed il rispetto degli altri con cui hai “condito” la musica. L’amore per la musica, l’impegno, la professionalità e l’intelligenza che hai sempre assicurato nelle tue trasmissioni rendono unico ed irripetibile il lavoro che hai fatto in tutti questi anni . . .Grazie e di nuovo grazie.
    Silente ero e silente tornerò ad essere dopo questi ringraziamenti; cosa cambia? mi spiace . . . ma RR ha un ascoltatore silente di meno.
    In culo alla balena e magari ci si vede sul litorale di S. Severa . . . io sono quello con la muta mimetica che s’immerge anche d’inverno e non spara più ai pesci . . . “che anche loro c’hanno famiglia!”
    Ciao

  39. Caro Prince scrivo qui ed ora, perchè da molto tempo mi domandavo ma che fine ha fatto Prince, che non trovo al mitico appuntamento delle 18 su RadioRock. Quindi sono alla tua ricerca nel tuo sito per capire dove sei e cosa è successo e dove soprattutto metti la tua musica che a mio avviso era la vera qualità della radio, tutto il resto era noia (a parte il grande Margus).
    Detto questo io non so se leggerai questo messaggio, ma spero di avere tue news chiare, anche dal sito stesso, e spero un giorno capirò cosa sia successo per la tua scelta dato che non sono informato bene, e essendo un agente di commercio ascolto la radio solo in macchina ed a tratti perchjè magari sono arrivato da un cliente (e quante volte sono rimasto inchiodato in macchina ad ascoltare la tua ottima musica, ma soprattutto i tuoi collegamenti le interviste, i commenti…)
    Sta di fatto che ormai RR è diventata una radio ordinaria senza grinta e devo dire “banale”.
    Con tanta stima,
    Umberto

    • Certo che lo leggo il messaggio Umberto e ti ringrazio per il tuo post, il 6 gennaio daremo la frequenza e il 9 dalle ore 18.00 sarò di nuovo in diretta-
      un caro abbraccio musicale
      faster

Comments are closed.