Mountain, il nuovo folgorante album degli Haken

0
981 views
Haken The Mountains 1

Gli Haken sono una band inglese, si sono formati nel 2007 ed hanno registrato tre dischi.

Parlare di progressive metal è sempre per me un piacere, amo la tecnica ma non fine a se stessa, mi piacciono i musicisti che seppure vincolati all’interno di un ben definito contesto musicale, riescono a muoversi con classe ed eleganza.

Gli Haken hanno percorso una strada che è davvero stata tutta in salita; il primo demo era brutto, il primo disco “Aquarius” faceva venire l’orticaria seppure si intravedeva che qualcosa di buono stava covando sotto la cenere perchè pochi mesi dopo esce “Vision” che racchiude il vero prologo al disco che verrà solo due anni più tardi.

“The Mountain” è un disco maturo, straordinariamente ben suonato perchè le idee sono finalmente chiare come gli arrangiamenti puliti e incredibilmente ben bilanciati, una grande parte la fanno le voci che vengono usate con maestria e grande sapienza.

E’ un disco veramente completo, neanche una sbavatura o una nota fuori posto, tecnicamente perfetto, grande spazio alla fantasia e creatività…sogni, visioni e fughe verso rotte ignote, anche se si sente che il disco è stato lungamente meditato, la voce non è mai invadente o noiosa e si inerpica perfettamente sulle salite tortuose della “Montagna”.

Tutti i brani sono davvero splendidi, uno su tutti è l’iper complesso-completo-compendio “Cockroach King” che rappresenta forse la summa, il momento più illuminato di tutto il disco ed è forse il miglior brano di Prog Metal degli ultimi venti anni perchè è qui che esplode in tutta la sua virulenza la grande classe che hanno maturato gli Haken; la storia del progressive sale in cattedra e si sente, si sente anche la strepitosa potenza, delicatezza, muscolarità e dinamica che racchiude questo capolavoro che riesce ad attraversare tutto l’iperspazio musicale sino ad arrivare ad un momento “jazz” davvero spiazzante.

Disco da avere assolutamente.

Prince Faster

Qui il brano completo

Qui invece il divertente video formato “single”

 

Formazione

  • Ross Jennings – voce
  • Richard Henshall –chitarra e tastiere
  • Charles Griffiths – chitarra
  • Thomas MacLean – basso
  • Raymond Hearne – batteria
  • Diego Tejeida – tastiereTrack ListThe Mountain (insideout rec)
    1. The Path – 2:48
    2. Atlas Stona – 7:33
    3. Cockroach King – 8:14
    4. In Memoriam – 4:17
    5. Because It’s There – 4:23
    6. Falling Back To Earth – 11:50
    7. As Death Embraces – 3:13
    8. Pareidolia – 10:50
    9. Somebody – 09:00
    10. The Path Unbeaten [bonus track] – 2:12
    11. Nobody [bonus track] – 4:53