Kiran Leonard il ventenne prodigio

0
269 views
Kiran Leonard

Una super produzione alle spalle seppure appena ventenne, si un vero e proprio ragazzo prodigio.

A diciassette anni, Kiran Leonard pubblica il suo primo lavoro, “Bowler Hat Soup” disco doppio dove suona praticamente tutti gli strumenti musicali, se ne contano ben 22; il disco sembra fatto d un settantenne che ha vissuto tutto lo scibile musicale dagli anni sessanta ad oggi, una sorta di miracolo sonoro.

Nel 2013 pubblica lo splendido “Imaginary Benefactors of the Physicality Weapon”, ma pare che il ragazzo passi tutto il tempo in studio perchè non smette di produrre musica, e c’è da dire che è musica di notevole livello.

“Grapefruit” uscirà il 25 di aprile, e ascoltando le prime due tracce pubblicate, siamo di fronte ad un altro piccolo capolavoro; il disco verrà stampato su vinile doppio 12″ e in digitale.

“when i was 10 years old somebody told me that the world was going to end in 2012, on december 21. despite not believing in the theories surrounding the mayan long count calendar, i have since been obsessed with the idea of an end times, and what form it would take shape”

E’ quanto scrive nel 2012 sulle note di copertina del singolo “The End Times”, un trip musicale della durata di 25 minuti, dove suona: bass guitar, drums, electric guitar, electronics, field recordings, piano, percussion, radio, synthesisers, voice angus – saxophone.

Nato a Manchester, ma sembra aver vissuto a N.Y. nel periodo dei migliori Talking Heads, o forse Marte gli si addice di più.

 

Track List:

1 Secret Police
2 Pink Fruit
3 Öndör Gongor
4 Caiaphas In Fetters
5 Don’t Make Friends With Good People
6 Exeter Services
7 Half-Ruined Already
8 Fireplace