Il Papa, la politica, Sanremo e il Web

4
2.626 views
Nicole-Minetti-hot-bikini-03

Non ho visto Sanremo e non mi sono drogato, giuro, ne ho visto un

pezzetto, tanto mi è bastato per rivedere le stesse cose degli scorsi anni un loop che non finisce mai, ma si sa sanremo è così, deve essere così, un sottofondo musicale in simpatia e senza suoneria.

Chi l’avrebbe pensato che mi avrebbe fatto piacere sapere tutto sul Vaticano, i Cardinali, il Papa i santi e la Madonna, eppure eccomi qui a bearmi di ciò, grazie al colpo di scena del Papa che non vedo più quelle brutte facce che ti dicono: io risolverò i problemi del paese, più lavoro, meno tasse, tolgo l’iva, l’uva l’ova, tolgo tutto, sono bravo sto con i cittadini, sono uno di voi, vi voglio bene…certo che anche se fossero vere vallo a sapere, purtroppo e sicuramente è così ci saranno e ce ne sono di persone serie oneste e che ci credono in quello che dicono, però è automatico, come un qualunque politico dice che so: abbasserò lo stipendio di tutti i politici, oppure una qualunque altra cosa magari serissima, ti viene subito da prenderli per il culo forse perchè il pensiero corre immediatamente ai truffatori, ladri bancarottieri, che per anni si sono spartiti soldi pubblici, o ciarlatani che sparano cazzatone ad ogni tornata elettorale, sapete ..come quelli che nel far west vendevano pozioni miracolose, ecco, il guaio è proprio questo, ce ne sono talmente tanti di ciarlatani che non riesci neanche volendo a credere ad una persona seria e di buona volontà, la mente va subito a quelli o a quelle.

Leggi i giornali in questi giorni e ti sembra di vivere in un paese del terzo mondo dove i più forti assaltano la diligenza, eppure nessuno dice niente, basta indignarsi sul web, perchè il web è il vero nemico della rabbia, lo scrivi su facebook FATE GIRARE, e ti sei lavato la coscienza, firma la petizione on line? on line? ma vaffanculo va, fate girare, si le palle ti girano, eppure è cosi, il web è una valvola di sfogo straordinaria che annichilisce le menti e le coscienze altro che uno strumento di diffusione e bla bla bla…tutte stronzate, certo adesso sappiamo tutto di tutti, quel politico ha fatto questo, quel politico ha fatto quest’altro e allora? che cambia? vedete gente per strada con i forconi?!!? vedete gente davanti al parlamento urlare? no, i forconi sono virtuali e le urla pure quindi vaffanculo pure al web.
“Vedo gli amici ancora sulla strada, loro non hanno fretta, rubano ancora al sonno l’allegria all’alba un po’ di notte: e poi la luce, luce che trasforma il mondo in un giocattolo.” F.D.A.

 

4 COMMENTI

  1. Caro Prince l’ho affermato anche Belen da Daria Bignardi,che gli italiani si lamentano solamente e ho detto tutto.Siamo pigri,dei piccoli borghesi,organizzati in piccole parrocchie,riteniamo gli unici responsabili di questa crisi i politici,sono loro che rubano.Mentre noi, che non paghiamo le tasse,prendiamo sempre l’auto anche quando non c’è bisogno,chiediamo raccomandazioni e la res pubblica non ci interessa, siamo dei santi uomini.Come diceva una nota canzone popolare,gli altri siamo noi.Se noi non siamo i primi a cambiare,questo Paese andrà sempre peggio, perché al peggio non c’è mai fine.

  2. […] In questo 2013 tale attenzione è calata (non gli sponsor, tutto sommato) a causa della crisi, dell’agone elettorale in corso e delle scelte fortunatamente diverse che si possono avere e fare in campo musicale. Suvvia, è solo spettacolo e “(…) si sa sanremo è così, deve essere così, un sottofondo musicale in simpatia e senza suoneria.” (Prince Faster http://www.princefaster.it/il-papa-la-politica-sanremo-e-il-web/) […]

Comments are closed.