Dischi 2015 un annata anonima

0
725 views
Exxasens

Anno davvero misero di sorprese fino a questo momento il 2015, milioni di dischi, impossibile ascoltarli tutti, milioni di dischi fotocopia, milioni di brutta musica.

Parlo di quelli che ho ascoltato io, forse la distrazione mi ha portato ad ascoltare robaccia ma, ad esempio prendiamo le ultimissime novità.

Trey Anastasio ex leader dei Phis, discaccio fatto di ballate antiche, suoni vecchi e accordi buttati un po a caso, poca cosa anche gli arrangiamenti.

Dolore infinito per il nuovo di Joe Jackson, il mio mito; Fast Forward è un alternarsi di rimandi a vecchie cose, ma c’è anche da dire che all’interno qualche zampata geniale c’è, e si sente.

Uno dei dischi che più mi ha travolto e che sto ascoltando random da due mesi è il nuovo, e secondo me imperdibile disco degli Exxasens – Back to Earth, ascoltare per credere!!!!

Ascolta l’intero album in streaming 

Dignitoso ma niente di più, il nuovo di Joanna Newsom – Divers

Altro discorso invece per Dave Gahan & Soulsavers – Angels & Ghosts , puntuali come le tasse hanno dato vita ad un gran bel disco.

Impareggiabili e granitici Motorhead, hanno scritto uno dei dischi più belli del 2015, vecchia la gallina, quindi, brodo è eccellente.

Vi segnalo alcune altre novità:

Protomartyr – The Agent Intellect ****

Stereophonics – Keep The Village Alive *****

Port-Royal – Where Are You Now *

Kamasi Washington – The Epic ****

Ouroboros – Emanations ***

Falls – Omaha **

Julia Holter – Have You in My Wilderness **

Hiatus Kaiyote – Choose Your Weapon ***

Random Forest – Awakening *

Deafheaven – New Bermuda ***

Sun Ra and His Arkestra – To Those Of Earth and Other Worlds **

Haiku Salut – Etch and Etch Deep *

Spectres – Dying **