Beppe Grillo e il colosseo.

5
1.635 views
beppe

Non mi posso allontanare dieci minuti da casa e guarda che casinini che succedono. Mi condannano il povero Silvietto a 7 anni, mi tasseranno la sigaretta elettronica e dio solo sa cosa altro, ma della sigaretta me ne occuperò in un altro post, oggi mi occuperò della giunta capitolina e di Beppe Grillo.

Elezioni a Roma dopo la giunta del povero Alemanno che in pochi anni è stato capace di radere al suolo una città che diciamocela tutta non è che se la passasse tanto bene dopo dieci anni di Rutelli e sei sette di Veltroni, Alemanno però è riuscito laddove nessuno si era spinto, dove nessuno era riuscito ad arrivare, dove neanche i peggiori uccellacci del malaugurio avevano ipotizzato; in pratica non ci ha capito un cazzo e si è mosso come un elefante in una cristalleria, goffo volgare e poco intelligente, ma questa è oramai storia, mentre quella recente dice che Marino è il nuovo Sindaco di Roma, vince con una maggioranza bulgara (ma a votare ci va meno della metà dei romani).

Magari mi sbaglio, ma secondo me è andata così.

Marino che è una persona per bene decide di fare una giunta di persone oneste (o perlomeno ci prova) e chiede ai cittadini di indicare delle figure moralmente immacolate e professionalmente bravissime, “mandatemi i curricula” dice, e la gente glie li manda, poi chiede ai due rappresentanti del movimento 5 stelle di indicargli una “loro” persona per bene, mica uno del M5S, solo una persona per bene, e i grillini che fanno? fanno quello che Beppe Grillo ha predicato per anni e cioè: “uno vale uno, è la rete che decide e compagnia bella” quindi fanno una sorta di elezione on line con la seguente domanda: volete voi cittadini 5 stelle che il M5S indichi una persona moralmente immacolata e professionalmente bravissima? e se lo volete dateci un nome. Seconda risposta: no non vogliamo niente di tutto questo.

La rete vota e vince il si. Tutto regolare tutto come da statuto, ma c’è la variante Grillo che incazzato nero come se qualcuno gli avesse portato via il pallone annulla tutto manda a fare in culo i due sfigatissimi grillini e dice no, niente accordi con il PD meno elle, i grillini dal canto loro gli fanno presente che Marino non gli ha chiesto di allearsi o di fare accordi o men che meno di entrare in giunta, gli ha chiesto solamente, se volevano, se ne avevano voglia, di indicare un nome di una persona seria da valutare se mettere in giunta o meno, non gli ha mica chiesto di entrare nella giunta, anche perchè Marino ha una maggioranza talmente schiacciante che dei grillini se ne può sbattere altamente al cazzo diciamocelo, però Marino essendo una persona per bene e anche un po fuori dagli schemi della politica becera a mio avviso fa questo gesto più per carità cristiana che per scopi oscuri o reconditi come paventa il povero Grillo o qualche giornalista idiota.

Intervistai Grillo quando ancora non aveva nemmeno il blog, mi piaceva quello che diceva nei suoi spettacoli e come lo diceva, su molte cose ero d’accordo su altre no, ma questo è il bello del pensiero libero che libero più non è.

Peccato perchè l’idea del M5S era una bella idea, bravo chi l’ha fatta, bravo chi l’ha portata avanti con serietà e responsabilità come i sindaci, i parlamentari, i consiglieri ecc…ma quello che è successo a Roma è talmente stupido che non ha nessuna giustificazione se non quella che Grillao meravigliao è malato, è a mio avviso afflitto dalla sindrome di Forte Apache, ha manie di persecuzione, deliri di onnipotenza e vaffanculismo acuto, e non si muove foglia che Grillo non voglia.

Roma non era certo un esperimento come quello siciliano, figuriamoci, Roma è stato semplicemente un gesto di buona educazione da parte di Marino, tutto qui caro Grillo.

Certo se non ci fosse stato lui nessuno di questi sfigati che adesso siedono in parlamento sarebbe li, non sarebbero li nemmeno i due grillini capitolini, certo, tutto vero, però caro Grillo non si cambiano le regole durante il gioco perchè così diventi come tutti gli altri, anzi forse anche peggio, perchè quello che è emerso nella vergognosa sceneggiata a Roma è stato il peggio del pantano politico tirato a colpi di chi ha il cazzo più lungo che è la peggior lezione di politica che potessi dare, sei un mediocre dittatorello dello stato di bananas, perchè vedi caro Beppe, l’Italia è una cosa, ma Roma è tutta altra storia, perchè i romani sono quelli che hanno inventato il vaffanculo aggratis e i romani se cerchi di fregarli non ti perdonano, e sopratutto perchè Roma nun vuole padroni.

Quindi caro Beppe a Roma hai sbagliato e te lo dico alla romana: vattene affanculo te e tre quarti daaa palazzina tua.

Prince Faster

[youtube height=”400″ width=”500″]http://www.youtube.com/watch?v=pPnbNqX3SGA[/youtube]

5 COMMENTI

  1. …….Non per fare il grillo parlante,ma me lo sentivo che Grillo sarebbe stato questo ed altro!!! Comunque concordo in pieno con le tue riflessioni 🙂

    Roberta F.

  2. Eccerto, so questi i grossi problemi, però quando si acquistano 3 cazzo di inutili aerei ad 1 miliardo di euro tutti zitti, pure l’esimio redattore… almeno Grillo ne parla e vota contro i parlamento. Contenti voi

  3. caro Ale, degli F35 ne parlavo quando stavo ancora a “radio rocco” visto che ne parlai in diretta quando venne votata questa buffonata, ero in collegamento proprio con la camera dei deputati, figurati un pò. Magari eri distratto.

  4. prince non cadere nella trappola….marino è una bravissima persona….ma dietro ha i soliti volti noti…niente accordi…niente accordi. il movimento ha il suo programma e quello bisogna portare avanti…vai a vedere l’intervento http://www.youtube.com/watch?v=_46JWcMYonk. ecco questo è il movimento e dimmi se non condividi a 100%. il resto è solo funo negli occhi. tieni duro!

Comments are closed.