Mi disintossico, mi metto in quarantena da Facebook per sette giorni e sette notti. Sette come i peccati capitali, come i sette samurai, i sette re di roma, i sette nani, come sette spose per i sette fratelli.

Se mi andrà scriverò qui sul mio sito, dove sono padrone di me stesso e non devo sottostare a vincoli o regole, dove ciò che scrivo resta, per sempre. Posterò solo, se mi andrà, sulla pagina ufficiale fb del mio sito.

Regalo a facebook tantissimo tempo della mia vita, ho fatto un calcolo ed è venuto fuori che spendo su FB 15/30 minuti al giorno; circa 3 minuti per postare qualche idiozia, altri 4 per rispondere a qualche messaggio, poi fare qualche saluto, mettere qualche like (ma a che servono i like?!!? Se ne hai tanti ti pagano!?!? No, servono solo al nostro ego poraccio), ed ecco che i minuti sono esauriti.

15 minuti della mia vita sono tantissimi, sono una cifra esagerata, perché il tempo è la sola ricchezza che possediamo, abbiamo “QUEL” tempo a disposizione e basta, una volta esaurito non ne possiamo comprare altro, ergo, il tempo è la cosa più preziosa del pianeta, per cui se vuoi il mio tempo me lo paghi, tantissimo, perché come si dice: “non ho tempo da perdere” che è il detto perfetto!!!

Circa dieci giorni fa scrissi che dopo una apparente calma, stavano crescendo i posseduti della verità, si insomma quelli che di colpo si scoprono illuminati da Gesù Cristo e intraprendono crociate verso qualsiasi cosa; ecco da li è iniziata la deriva inarrestabile di coglioni social.

A farmi prendere questa decisione è stato un messaggio in particolare.

Sapete quando vi scrivono, “leggi subito che tra un po lo cancellano?!?” esatto, quello. Lo apro e dentro ci trovo un link ad un video fatto da uno di questi matti invasati.

Di solito quel tipo di messaggio lo cancello immediatamente; ieri però mi sono detto, “mah vediamo che cosa racconta questo video”; insomma in questo video c’era un disadattato che, foglio di carta alla mano, faceva i conti degli stipendi dei parlamentari, giuro!!! Ed era un video fatto di recente, pensate!! Insomma sto caso umano, con un italiano stentato inizia a raccontare la storia di questi stipendi come fosse una sua scoperta, vi giuro, dicendo che era andato sul sito della camera e del senato e che i dati li aveva presi li, sai che novità!! Oggi, nel 2020!! ma vi rendete conto!?!?Ho cancellato il video per un soffio, stava iniziando a parlare delle accise sulla benzina e dei gatti in bottiglia.

Ecco, questa è stata la goccia che mi ha fatto decidere di fare una settimana di pausa da Fb, in attesa che l’ondata di squilibrati passi.

In realtà fino ad una decina di giorni fa nessuno aveva il coraggio di sparare cazzate verso questo o quell’altro, avevamo paura, eravamo tutti terrorizzati diciamocelo chiaramente, poi piano piano, col passare dei giorni, col passare dei morti, e vedendo che le cose si stavano mettendo meglio , sono usciti fuori i matti, gli invasati, i posseduti dal demonio, i predicatori, gli untori, i rivoluzionari dell’ultima ora, gli scopritori di complotti, i copia incolla.

Internet è una buona cosa dove ci si trova di tutto, ti permette di crescere, di prendere coscienza, però oramai sono anni che ci si trova di tutto, e questa cazzo di coscienza non la prendiamo mai; le cose sono due, o siamo di fronte alla più sterminata popolazione di idioti, oppure siamo tutti sotto ipnosi da anni e non ce ne rendiamo conto, non vedo altra soluzione.

Però secondo me la cosa è più psichiatrica che altro; è una sorta di fiume in piena che cresce piano piano. Sarà la quarantena, sarà la carenza di benzodiazepine, sarà che uno non ha nulla da fare, sarà che su internet i coglioni ci passano più tempo del solito visto che non devono andare a lavorare, e che la loro miserabile vita è vincolata alle cazzate che accumulano leggendo quella fogna di facebook, o forse molto più realisticamente perché l’italia è piena di idioti ammazzasette.

Purtroppo sappiamo tutti, chi più chi meno, che la soluzione a questa storia non ce l’ha in tasca nessuno, perché una storia del genere non è mai accaduta, per cui al momento si possono fare solo dei tentativi, infatti per trovare la soluzione a qualunque problema, occorre capire come fare, è quindi necessario provare cercando di far meno danni possibili, perché altrimenti facciamo tutti come Trump il quale non appena sbaglia da la colpe agli altri, una volta la Cina, una volta i poteri forti, lui!?!? ebbene si, lui che è il potere forte per antonomasia, quando serve da la colpa a se stesso, ma gli americani non lo capiscono e applaudono, così tanto per non sentirsi idioti.

Queste, e mille altre cose mi hanno portato a starmene almeno una settimana fuori dalla cloaca fb, che in questi due mesi ha triplicato il fatturato, così come tutti gli altri giganti di internet, beati loro.

A tra sette giorni, se tutto andrà bene.

Prince Faster