Morti nel 2023 musicisti attori giornalisti nel mondo

0
395 views
Morti nel 2023

Morti nel 2023, perché come purtroppo sappiamo, prima o poi tocca a tutti, e allora è giusto ricordare persone, uomini e donne che hanno lasciato un segno su questa nostra terra.

Due figure che hanno segnato la mia vita sono scomparse in questo 2023, la prima è Gianni Minà, lui è stato un vero giornalista, ha intervistato mezzo mondo e ha lasciato un’eredità segnata dalla sua impareggiabile capacità di connettersi e intervistare alcune delle figure più influenti del XX e XXI secolo. La sua carriera è durata oltre sessant’anni, durante i quali ha condotto conversazioni penetranti e accattivanti con icone come Fidel Castro a Luis Sepulveda, Martin Scorsese, Tommy Smith, Muhammad Ali, Sergio Leone, Ennio Morricone e Robert De Niro, Federico Fellini, Diego Armando Maradona, Gabriel García Márquez, Eduardo De Filippo, Fabrizio De André, Gian Maria Volonté solo per citarne alcuni.

Ma Gianni Minà aveva uno stile unico, diverso, delicato, preciso, professionisti come lui ne sono esistiti davvero pochi, e quei pochi hanno fatto la storia del giornalismo italiano ed internazionale.

Il giornalista deve raccontare ciò che vede, non deve giudicare, per quello ci sono i giudici” G.M.

Il secondo è stato Carletto Mazzone, un leggendario allenatore di calcio con una carriera che è durata quattro decenni. Conosciuto per il suo carisma, l’acume tattico e la capacità di entrare in contatto con i giocatori, ha trasformato numerosi club, portandoli a successi inaspettati. La sua filosofia di allenatore enfatizzava il duro lavoro, la disciplina e un forte spirito di squadra, spesso ottenendo risultati con risorse limitate. e come si diceva una volta “un Uomo tutto d’un pezzo”, e poi era uno che si appassionava, forse anche troppo, e forse qualcuno non meritava la sua grande passione e dedizione.

Era uno che amava davvero il calcio, un allenatore come pochi. Vi invito a guardare “Come un padre“, un bellissimo documentario che racconta la sua storia, commovente.

Grande dispiacere per la scomparsa di Alberto Radius che intervistai e vidi dal vivo diverse volte, così come Federico Salvatore, un personaggio solare, divertente, sul palco un vero e proprio mattatore.

Poi ovviamente Jeff Beck, David Crosby, Wayne Shorter, Shane MacGowan e tanti altri musicisti che sono passati a miglior vita.

Ma questa è la vita.

 Morti nel 2023 italiani

  • Carlo Mazzone
  • Gianni Minà
  • Gianluca Vialli
  • Gina Lollobrigida
  • Maurizio Costanzo
  • Francesco Maselli
  • Michela Murgia
  • Alberto Ginulfi
  • Francesco Nuti
  • Fabrizio Zampa

Musicisti

  • Alberto Radius
  • Federico Salvatore
  • Peppino Gagliardi
  • Luciano Rossi
  • Toto Cutugno

Morti nel 2023 Internazionali

  • Jeff Beck
  • Burt Bacharach
  • David Crosby
  • Lisa Marie Presley
  • Monte Cazazza
  • Shane MacGowan (Pogues)
  • Sinéad O’Connor
  • Ryuichi Sakamoto
  • Ahmad Jamal
  • Wayne Shorter
  • Tom Verlaine
  • Steve Mackey – Pulp
  • Charlie Dominici
  • Fred White – Earth, Wind & Fire
  • Carla Bley
  • Astrud Gilberto
  • Robbie Robertson (The Band)
  • Mark Stewart
  • Tina Turner
  • Geordie Walker (Killing Joke)
  • Tony Bennett
  • David LaFlamme
  • Harry Belafonte
  • Andy Rourke – Smiths

Ti potrebbe interessare:

Classifica album 2022 i migliori 30 dell’anno

Classifiche 2023 nel mondo dei migliori album

La musica italiana cambia ecco 10 artisti emergenti