Il pabbetto da Gianni, l’isola felice dove rifugiarsi

0
258 views
Il pabbetto da Gianni
Il pabbetto da Gianni, l'isola felice dove rifugiarsi

Io l’ho sempre detto che il pabbetto da Gianni è il posto più sicuro al mondo dove andare e sopravvivere a tutto ciò. Queste le mie disavventure.

Al pabbetto da Gianni non dicono Ciaoino.

L’altra sera ero a Monti con la mia amica Donatella per un aperitivo.
A Monti la sera c’è un boato di gente che neanche a porta portese la domenica, comunque, ci facciamo sto aperitivo (che poi era tutto ghiaccio e poca sostanza), quando ad un certo punto arriva una stanga tutta tirata a bestia, si avvicina a Dona e…
“oiiii ciaoooo come stai?!? ma dai che bello, era un sacco che non ti vedevo e bla…bla…bla…” poi mi guarda, io la guardo e guardo Dona che capisce e…
“Valentina lui è Ale Prince, un mio amichetto….oiii ciao uuuhhh daiii ciao Prince che bello che siete qui e bla…bla…bla..”
Insomma va beh…morale della favola iniziamo a chiacchierare del più e del meno, che fai, che non fai?

“Prince daiii fai musica?? daiii che bello…daii.. conosci Davide?” (ma chi cazz’è Davide??)
“Si di Davide ne conosco parecchi”,

“Ma daiiii Davide che suona la chitarra daiii…”, anche li ne conosco parecchi..
Comunque sta Valentina è decisamente piacente.
Ri chiacchieriamo per una buona mezz’ora, (nel frattempo il drink era diventato acqua), e alla fine, prima di andare via mi lascia il numero di telefono…
“Daiii chiamami che usciamo, per un aperitivino così parliamo un po…daiii….daiii…oiiii scusa ma adesso devo andare da una mia amica”.
La saluto….” dai ciao ciao alla prossima, è stato piacevole bla…bla…bla..”
“Si daiii è stato fichissimo conoscerti, mi raccomando aspetto una tua chiamata così ci vediamo daiiii…”
La risaluto “ciao a presto dai”, e lei mi saluta con:

Daiii si chiamami daiii……baci baci….ciaoino
Su “Ciaoino” le palle degli occhi mi si sono girate tipo l’esorcista, m’è scoppiata la vena del collo, mi si è gonfiata la prostata che sembrava una panda, e, distrutto ho pianto sulla spalla della povera Dona.
Così mezzo morto e devastato da sto “Ciaoino“, ho preso la macchina e mi sono trascinato fino al pabbetto da Gianni, li mi sono fatto dare una bottiglia di Fernet Branca, mi sono seduto e ho iniziato ad ubriacarmi.
Ciaoino.

Articoli per riprendervi dal, Ciaoino:

Danny Carey suona in pizzeria alla cresima della nipote.

I Metallica cantano Enter Sandman al supermercato.

La versione jazz di Killing in the Name della Brass Against the Machine.