Wheel il giradischi senza braccio

0
2.132 views
Wheel image via miniot.com

Un po di storia

Il giradischi Wheel è una idea di Miniot, una piccolissima azienda tedesca a conduzione familiare fondata nel 2008 da due artigiani, Peter Kolkman e Greet van den Berg.

Questi due signori hanno pensato di costruire un giradischi apparentemente senza braccio; ma se il giradischi non ha il braccio, come faccio ad ascoltare un disco!?? Semplice, il braccio c’è ma non si vede.

Wheel testina image via Miniot

Il Wheel in realtà il braccio lo ha, è tangenziale e si trova all’interno della scocca del giradischi.

L’idea però non è per niente nuova, solo che i due tedeschi hanno pensato di capovolgerla.

Già molti anni fa la Pioneer con PL 1000 aveva tentato la strada del braccio tangenziale, poi ci ha provato la Technics con il modello SL-QL1 facendo ancora meglio, perché il giradischi lo si poteva posizionare anche verticalmente, come un libro.

Technics SL-QL1

Oggi la Miniot ha messo in produzione l’apparecchio, lo si può addirittura appendere al muro e, a parte il cavo di alimentazione, non vedrete uscire altri fili in quanto il segnale che arriverà al vostro amplificatore potrà essere anche wireless.

Come funziona Wheel

Per far partire il giradischi basterà toccare il perno centrale, così come per cambiar traccia basterà toccare leggermente verso destra o verso sinistra lo stesso perno, inoltre Wheel monta una testina Audio Technica AT95E, meglio conosciuta come “l’aratro“.

Wheel image via Miniot

La campagna su Kickstarter aveva come obiettivo 50.000 €, ad oggi ha raggiunto la straordinaria cifra di oltre 400.000 €, e per coloro che volessero acquistare questo simpatico gadget, dovranno sborsare circa 600 €.

Conclusioni

Il giradischi in realtà dal punto di vista puramente estetico è davvero bello, non sappiamo però come suoni, ma dalla testina che monta possiamo supporre che suoni come una tromba, e personalmente un disco con quella testina, io non lo farei suonare.

Buona musica

Prince Faster