Steven Wilson video ossessioni ed emozioni il pop d’autore di Song Of I

0
441 views
steven wilson- Song Of I 2017
steven wilson- Song Of I 2017

Lo sintetizza bene il magazine americano Rolling Stone “Steven Wilson Explores Sexual & Emotional Obsession”. Il video a dire il vero non è un gran che, Steven ha fatto sicuramente di meglio, neanche il brano raggiunge il livelli standard dell’artista inglese.

Il fantasma di Peter Gabriel

Su Song Of I aleggia un Peter Gabriel sornione, non c’è accenno di chitarra per tutto il brano, una scelta davvero singolare; però a mio avviso il bello di questo artista sta proprio qui, sorprende e racconta in forma poetica gli stati d’animo senza la necessità del suo strumento principale, il che però a mio avviso, almeno in questo brano, non basta e non soddisfa.

Steven Wilson racconta

Quando però dichiara: “It struck me that there aren’t too many albums made like that these days: quite accessible on the surface, but if you choose to engage with them on a deeper level, you can find layers in the production, musicianship and some thoughtful lyrics. I wanted to try to create a modern equivalent.” citando nomi pesanti come i Talk Talk , Peter Gabriel , Depeche Mode, l’operazione To The Bone diviene sempre più chiara; sarà un disco pop d’autore dove Steven Wilson lascerà da parte il suo retroterra musicale?!?! Possibilissimo visto che il chitarrista dei Porcupine Tree non è nuovo a scelte che spesso hanno spiazzato il fan.

D’altronde il disco dei Blackfield è un album che arranca e si ascolta a fatica, un campanello d’allarme che non va sottovalutato e che va preso in seria considerazione.

Un altro fattore da tener presente è che Steven Wilson raramente ha sbagliato un disco, e forse To The Bone racchiude perle musicali che renderanno felici le mie orecchie. Almeno lo spero.

Prince Faster

Song Of I by Steven Wilson & Sophie Hunger on VEVO.