Marissa Nadler e Stephen Brodsky il 26 aprile esce Droneflower

0
391 views

Nel 2018 l’eclettica e bravissima cantautrice americana Marissa Nadler, ci regalava un illuminante quanto oscuro splendido disco; “For My Crimes” è senza dubbio una delle vette massime sin qui raggiunte dalla cantautrice statunitense.

Stephen Brodsky conosce Marissa Nadler per la prima volta nel 2014 al Brooklyn’s Saint Vitus Bar, quel giorno Marissa fece un concerto che sorprese il chitarrista dei Cave In. Insieme decisero di esplorare la parte oscura del cantautorato minimal, la ricerca di quel sound che nulla avesse a che vedere con i propri progetti.

Una delle prime idee che hanno discusso è stata quella di cercare l’ispirazione attraverso la colonna sonora di un film horror.

Droneflower si fonda su quei momenti, su quelle visioni convertite in musica. La nuova collaborazione tra Marissa Nadler e Stephen Brodsky (Cave In , Mutoid Man) è un vasto ed espansivo esercizio di contrasti. È il suono della guerra tra il brutale e l’etereo, l’oscuro e la luce, il passato e il presente, il reale e l’immaginario.

Droneflower uscirà il 26 aprile in tutti i formati.

Track List

1. Space Ghost I
2. For the Sun
3. Watch the Time
4. Space Ghost II
5. Dead West
6. Estranged
7. Shades Apart
8. Buried in Love
9. Morbid Mist
10. In Spite of Me