Erik Scattareggia due dischi in due mesi Graffiti Wisdom e Transitions

0
247 views
Erik Scattareggia_Graffiti Wisdom_2017
Erik Scattareggia_Graffiti Wisdom_2017

Erik Scattareggia è di Philadelphia ed è un gran bravo batterista, ha esordito sulla piattaforma Bandcamp ad agosto 2017 e nel giro di due mesi ha già piazzato due dischi niente male.

Il primo disco, “Graffiti Wisdrom”, parte da un presupposto piuttosto battuto negli ultimi anni, e cioè confondere le acque con parti musicali che si avvicinano al Jazz per poi fuggire verso altri territori, vedi ad esempio “Improvisation 2”.

 

Transitions invece è tutt’altra cosa, Nu jazz, elettronica, a tratti downtempo e comunque sempre molto contaminato da strumenti elettronici e loop.

Insomma, in due mesi Erik Scattareggia ha tirato fuori due album essenzialmente diversi l’uno dall’altro; “Graffiti Wisndom” pubblicato ad agosto, e “Transitions” uscito ad ottobre; due albume e due anime musicali.

Prince Faster

Transitions ottobre 2017

Line Up:

Erik Scatt – drums, synths, producing, mixing, mastering, composing
Bob Whitt -Live Bass on “Running Rhodes”
Matt Keppler – Live Bass on “Now”, “Blossomed”, “Houses”, and “Music Box”
Andrew Pereira – Sax on “Running Rhodes”
Dan Kaplowitz – Guitars on “Dearest”, “Roseto”, and “Now”
Andrew Warren – Guitars on “Blossomed”

Graffiti Wisdom agosto 2017

Line Up:

Andrew Pereira – Saxophone
Greg Moore – Guitar
Matt Keppler – Synth
Bob Whitt- Bass
Erik Scattareggia – Drums, electronics, mixing

Track List

1.inSpirit
2.FUTURISM
3.Nobody
4.Improvisation 1
5.Improvisation 2