E’ morto Mark Hollis il genio che faceva sognare

0
1.109 views

Mark David Hollis nasce a Londra il 4 gennaio 1955. Mark Hollis non è stato solo uno degli artisti più influenti della scena musicale degli anni 80, in realtà il suo stile e il suo genio compositivo, sono ancora oggi motivo di ispirazione per moltissimi artisti.

Mark Hollis ha rappresentato quello che di meglio c’è nella musica, affrontando un viaggio che parte dalla new wave/synth pop, per poi arrivare a creare un vero e proprio mondo musicale alternativo, affrontando una rivoluzione culturale davvero sorprendente.

Con i Talk Talk incide due eccellenti dischi, The Party’s Over del 1982 e It’s My Life del 1984, a quel punto Hollis decide di cambiare tutto e da vita a The Colour of Spring, il prodromo che pone le basi per ciò che sarà un sorprendente mutamento sonoro e artistico.

Nel 1988 e nel 1991 i Talk Talk pubblicano Spirit of Eden e Laughing Stock, dischi che sono ancora oggi due opere seminali, inarrivabili, addirittura teoretiche.

Spirit of Eden e Laughing Stock sono un viaggio intergalattico che si spinge oltre le porte di “Tannhauser”; due opere extra mondo, due dischi così rivoluzionari che superano il concetto stesso di musica; c’è chi ha chiamato quel mondo musicale “post rock” in verità però, Spirit of Eden e Laughing Stock, sono qualcosa che travalica il significato stesso di genere, le due opere infatti, assumono aspetti concettuali al limite dell’eglogiaco dove l’artista diviene una sorta di egipano moderno.

In questo caso le parole lasciano il tempo che trova, ogni possibilità descrittiva è di per se parziale, in quanto solo l’ascolto dei due capolavori può dare effettivamente il senso stesso dell’esperienza che diviene quasi mistica.

Nel 1992 i Talk Talk si sciolgono, ma è solo sette anni più tardi che Mark Hollis pubblica il suo unico album solista “Mark Hollis“.

Dopo quel disco Mark Hollis si ritira dalle scene, regalando qualche rarissima apparizione in lavori di altri artisti, come ad esempio nel bellissimo album di Unkle “Psyence Fiction” del 1998.

Mark Hollis muore il 25 febbraio 2019. 

Prince Faster

 

Discografia essenziale:

  • 1982 – The Party’s Over
  • 1984 – It’s My Life
  • 1986 – The Colour of Spring
  • 1988 – Spirit of Eden
  • 1991 – Laughing Stock

Mark Hollis:

  • 1998 – Mark Hollis

Image take from ZDF