Dal Giappone le Momoiro Clover Z l’indie pop al femminile

0
146 views

Le cantanti, ma sopratutto le band al femminile giapponesi, beh, mi sono sempre piaciute; vuoi per i vestiti sgargianti color pastello che spesso indossano nei video, vuoi perché, e chissà perché, mi piace il suono che ritengo molto musicale della loro lingua, vuoi anche perché quando cantano questo poppettino indie sbarazzino mi fanno ballare, insomma me le ascolterei sempre, ok quasi sempre, ogni tanto.

Il nuovo disco (omonimo) uscirà il 17 maggio, per ora girano un po di video legati a Momoiro Clover Z, questo è l’ultimo in ordine di tempo.

Se avete tempo, guardatevi anche il terzo video che è dal vivo, riempiono interi stadi, evidentemente sono molto molto famose in Giappone.

-prince faster-

Il gruppo venne creato col nome di Momoiro Clover nella primavera del 2008 dall’agenzia di talenti Stardust Promotion, e iniziò esibendosi ogni fine settimana al Yoyogi-kōen di Tokyo, autopubblicizzandosi attraverso la distribuzione di volantini ai passanti. Il nome del gruppo venne scelto affinché lo stesso rendesse l’idea di un gruppo formato da ragazze semplici il cui desiderio fosse rendere felici le persone; il motto “le idol che puoi incontrare proprio adesso” (いま、会えるアイドル Ima, aeru aidoru?) venne invece scelto rifacendosi al concetto di un altro gruppo idol, le AKB48, le quali fanno dell’interazione con i fan una delle loro caratteristiche principali.

fonte wikipedia